Covid, il video shock della protesta: sta accadendo in questi istanti

Covid, un video shock quello condiviso dal celebre inviato, Luca Abete, riguardo la protesta che sta avvenendo in questi istanti: “Il modo più folle e irrispettoso”

Covid protesta video
Covid, le immagini shock della protesta che si sta verificando in questi istanti (fonte screenshot video facebook)

Sono immagini davvero sconvolgenti quelle che arrivano dalla protesta che sta avendo luogo in questi istanti: le conseguenze della decisione di zona rossa per Covid. A pubblicare il filmato è il celebre inviato Luca Abete che ha voluto condividerlo tramite il suo profilo Facebook. Ci troviamo a Catanzaro e una folla di persone si è riversata in strada per protestare contro la “sanità inadeguata” e le “conseguenze della zona rossa”. Un protesta legittima, non c’è che dire, ma l’inviato ha voluto porre l’accento sul maxi-assembramento che si sta verificando. Ricordiamo che proprio gli assembramenti vanno assolutamente evitanti nella situazione critica in cui ci troviamo a causa del Covid. Il nuovo Dpcm, entrato in vigore il 5 Novembre, sottolinea importanti misure restrittive. Una di queste è proprio di evitare loghi affollati o di creare assembramento, una regola che abbiamo appreso fin dagli inizi della pandemia. Ricordiamo che anche a Bari, il Sindaco ha voluto denunciare proprio questo fenomeno.

Covid, il video shock della protesta a Catanzaro: maxi-assembramento

L’inviato Luca Abete ha condiviso sul suo profilo Facebook il video della protesta che si sta verificando in questi istanti a Catanzaro. L’inviato ha precisato di “condividere in pieno” le ragioni e i motivi della protesta, ma di non essere d’accordo sul modo. “Penso che si sia scelto il modo più folle e pericoloso” ha scritto, riferendosi alle centinaia di persone che sono scese in strada. Il rischio, ovviamente, è quello di diffondere il contagio con un maxi-assembramento. Ricordiamo che il nuovo Dpcm ha suddiviso l’Italia in tre fasce colorate in base al rischio da Coronavirus, chiamate “zone”: gialle, arancioni o rosse. Le immagini che arrivano sono davvero forti e la protesta non sembra pronta a placarsi.

Luca Abete
Il post di Luca Abete riguardo alla protesta che si sta verificando (fonte facebook)

Un momento davvero carico di tensione si sta verificando a Catanzaro. Ricordiamo che non si tratta della prima protesta, anche in altre città abbiamo assistito a delle manifestazioni per la difficile situazione che stiamo affrontando.