Covid, scatta il lockdown: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre

Covid, scatta il lockdown dopo l’aumento dei casi: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre.

Covid, scatta il lockdown: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre
Covid, scatta il lockdown: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre

Negli ultimi giorni c’è stato un forte incremento dei contagi, infatti, secondo i dati riportati, in Italia, è stata superata la soglia di 30 mila casi giornalieri. Un aumento che ha messo in allarme il sistema sanitario, ormai saturo di posti letto. Per questo il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avviato nella precedente conferenza stampa nuove restrizioni per cercare di attenuare la curva dei contagi. Il nuovo Dpcm ha diviso l’Italia in tre fasce di rischio, ossia gialla, arancione e rossa. Purtroppo però molti governatori e anche diversi sindaci hanno deciso di correre ai ripari con ordinanze ancora più restrittive. Infatti, nel Salento, il sindaco ha fatto scattare il lockdown: chiusa la città fino al 20 novembre.

Covid, scatta il lockdown in città: casi in aumento

Nel Salento, precisamente a Novi Velia il sindaco Adriano De Vita ha deciso di emanare una nuova ordinanza dopo l’aumento imprevisto dei casi in città: scatta il lockdown fino al 20 novembre. Il primo cittadino ha così sancito una zona rossa di ben 12 giorni, con l’avvio di screening di massa per cercare in breve tempo di rintracciare tutti i contatti delle persone che hanno contratto il coronavirus. Una decisione inevitabile dato che negli ultimi giorni il dati del mese di ottobre hanno sottolineato un forte aumento dei contagi nel paese cilentano. Per questo, l’ordinanza prevede diverse norme da rispettare: non si entra e non si esce dal paese, se non per validi motivi; sospese tutte le attività, resteranno aperti sono gli esercizi necessari; stop a messe e funzioni religiose; e molte altre norme da seguire.

Covid, scatta il lockdown: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre
Covid, scatta il lockdown: il sindaco chiude la città fino al 20 novembre

Un’ordinanza che il sindaco ha deciso di mettere in atto, dato che diventa sempre più difficile rintracciare tutti i contatti delle persone contagiate. Una situazione delicata che coinvolge tutta Italia, e anche il resto del mondo. Molti Paesi stanno cercando di sperimentare un vaccino in grado di consentire al corpo di sviluppare un sistema di difesa contro il coronavirus, ma nulla è ancora stato definito con certezza. Anche se, il premier Conte, nella conferenza stampa avvenuta il 25 ottobre ha parlato di un vaccino pronto entro la fine dell’anno, da distribuire ai soggetti più fragili. 

Segui anche il nostro canale instangram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui