Coronavirus, l’allarme dell’Ordine dei medici: cosa succederà tra Natale e Capodanno

Coronavirus, l’allarme dell’Ordine dei medici: cosa succederà tra Natale e Capodanno, secondo il presidente Filippo Anelli.

coronavirus natale e capodanno
Coronavirus, l’allarme dell’Ordine dei medici: cosa succederà tra Natale e Capodanno, secondo il presidente Filippo Anelli. (Fonte Google)

La seconda ondata dell’epidemia di Coronavirus diventa sempre più preoccupante, in Italia. La curva dei contagi è in continua ascesa in tutto il Paese e le misure restrittive presenti sul nostro territorio diventano sempre più stringenti. Nelle scorse ore, altre 5 regioni sono passate dalla zona gialla, quella considerata a minor rischio, a quella arancione. Ma, secondo Filippo Anelli, presidente della federazione dell’Ordine dei medici (Fnomceo), serve un lockdown generalizzato per un mese. In seguito, le sue dichiarazioni a Il Corriere della Sera: ecco cosa potrebbe accadere nel nostro Paese tra Natale e l’inizio del 2021.

Coronavirus, l’allarme dell’Ordine dei medici: cosa succederà tra Natale e Capodanno secondo Filippo Anelli

Un allarme chiarissimo, quello lanciato da Filippo Anelli, presidente della federazione dell’ Ordine dei medici. In un’intervista a Il Corriere della Sera, il presidente sottolinea la necessità di un lockdown totale, in tutte le regioni di Italia, della durata di un mese. “Se continua così il sistema sanitario non può farcela. Ogni posto letto dedicato al Covid viene tolto ai malati con altre patologie”, dichiara Anelli, che ritiene la suddivisione in zona rossa, arancione e gialla una soluzione poco efficace per frenare l’epidemia. “Le immagini dei centri storici affollati e delle spiagge piene sono raccapriccianti. È la riprova che la gravità della situazione del nostro Paese non è stata ancora compresa. Il peggio deve ancora venire”.

(Fonte Google)

E, secondo il presidente della federazione dell’Ordine del Medici, la situazione potrebbe precipitare molto presto, proprio nelle festività di Natale. “Fra Natale e l’inizio del 2021 i casi di influenza si sommeranno a quelli di Covid e i pronto soccorso saranno pieni di persone con gli stessi sintomi e la paura d aver preso il virus”. Per Anelli, quindi, per evitare questo serve un immediato lockdown, esteso a tutta l’Italia, della durata di un mese.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI