Coronavirus, mini zone rosse in Campania: limitazioni nel weekend

In Campania ci saranno mini zone rosse, l’ha anticipato la Regione: negli ultimi giorni moltissimi casi di Coronavirus

coronavirus campania zone rosse
Coronavirus, mini zone rosse in Campania: arriva la decisione (Fonte: Pixabay)

La seconda ondata di Coronavirus ha colpito l’Italia. Il virus, dopo una breve ‘tregua estiva’, è tornato all’assalto nei mesi autunnali. La seconda ondata sembra ancora più pericolosa della prima. L’Italia ha ormai superato i trentamila nuovi casi al giorno e i focolai sono sparsi in tutto il paese. Tra le regioni che destano maggiore preoccupazione, oltre alla Lombardia e al Piemonte, figura soprattutto la Campania. La regione, governata dal presidente De Luca, è stata inserita nell’area gialla, nonostante ogni giorno ci siano più di tremila nuovi positivi. Il governo però, d’accordo con la Regione, sta pensando di ridisegnare l’area della Campania.

Coronavirus, mini zone rosse in Campania: la decisione

La Campania è stata classificata come area gialla, ovvero zona a rischio moderato. Gli ispettori del ministero della Salute nei giorni scorsi hanno condotto un sopralluogo negli ospedali di Napoli per raccogliere i dati sulla situazione del Coronavirus. Il report sarà all’attenzione del ministro della Salute, Roberto Speranza, che potrebbe cambiare la classificazione della regione meridionale. La Regione, però, ha già anticipato che ci saranno mini zone rosse Covid e limitazioni ad alcuni negozi nel weekend. In alcuni Comuni della Campania, ovvero quelli dove si registrano maggiori focolai, ci potrebbero essere delle restrizioni simili a quelle previste per le aree rosse, con il blocco degli spostamenti, la chiusura degli esercizi commerciali e il divieto di uscire di casa, salvo comprovati motivi di necessità, salute e lavoro.

Al momento non sappiamo quali comuni della regione campana siano a rischio. I focolai sono sparsi soprattutto a Napoli e Caserta, ma l’ufficialità dovrebbe arrivare domani. Anche la Campania, dunque, si appresta a diventare ‘zona rossa’, almeno in parte. Domani saranno comunicati i comuni colpiti dalle nuove misure.