Nina Zilli racconta i suoi sintomi da Coronavirus: ‘Non è come un’influenza, state a casa’

In alcune delle sue ultime Instagram Stories, Nina Zilli ha raccontato il Coronavirus e i suoi sintomi: le sue parole. 

Nina Zilli Coronavirus
La cantante Nini Zilli ha raccontato i suoi sintomi da Coronavirus. Fonte Foto: Instagram

Tra i numerosi personaggi dello spettacolo che, purtroppo, sono risultati positivi al Coronavirus, figura anche il nome di Nina Zilli. Sono passate diverse settimane dal suo annuncio di aver contratto il temibile virus cinese. Ed adesso, nonostante sia finalmente negativa da circa una settimana, la famosissima cantante ha voluto raccontare, non soltanto ai suoi fan, ma anche a tutti i negazionisti che continuano a negare la presenza del Covid o della sua somiglianza all’influenza stagionale, i suoi sintomi da Covid-19. Sappiamo benissimo che, purtroppo, le conseguenze del virus possono variare di persona in persona. C’è chi riscontra di avere una polmonite, come Iva Zanicchi. Chi, invece, risulta asintomatico. O chi, infine, presenta diversi sintomi, ma continua a restare in casa per curarsi e guarire. Tra quest’ultima ‘categoria’ c’è proprio Nina Zilli. Ecco, ma quali sono stati i suoi sintomi? Cosa ha avvertito particolarmente la cantante? A svelare ogni cosa, è stata proprio la diretta interessata.

Nina Zalli racconta il Coronavirus: ‘Sono negativa, ma non è un’influenza’, le sue parole

In diverse Instagram Stories, la cantante Nina Zilli ha raccontato i suoi sintomi da Coronavirus. Seppure abbia affermato di essere positiva da circa una settimana, l’apprezzatissima voce di veri e propri tormentoni, si è sentita di dover descrivere cosa ha vissuto in queste tre settimane. Non soltanto per tutti i suoi fan, come dicevamo precedentemente, ma soprattutto per tutti coloro che ancora prendono sottogamba questa situazione. La simpaticissima Zilli, infatti, ha iniziato a dire di aver avvertito i sintomi di una ‘media influenza’. Quindi: febbre e mal di ossa per circa tre giorni. Dopodiché, il sopraggiungere di sintomi ‘molto particolari’. A partire, quindi, da naso tappato senza raffreddore e sinusite. Fino a tosse, dapprima secca ed, in seguito, grassa. Ed, ovviamente, completa scomparsa, per circa una settimana, di senso del gusto e dell’olfatto. Sono proprio questi i sintomi che, prima della sua negatività dopo ben tre settimane, ha avvertito. Ma non solo. Nina Zilli, infatti, ha raccontato anche di stanchezza, di mal di testa atroci. E, nel suo caso, anche di un’otite che, molto presto, si è trasformata in un’infiammazione che ha coinvolto: cervicale, collo e schiena. Insomma, delle conseguenze per nulla da poco, c’è da ammetterlo. Tanto che la stessa cantante ha confermato: ‘Certo è che ho scoperto che gli strascichi del Covid fanno forse più male del Covid stesso?’.

 

Nina Zilli Coronavirus
Fonte Foto: instagram

Fortunatamente, come sottolineato anche dalla diretta interessata, Nina Zilli non ha avuto problemi con la polmonite, ma gli strascichi sono stati davvero pesanti. Per questo motivo, a conclusione delle sue IG Stories, ha voluto lanciare un chiaro messaggio a tutti. ‘Quindi il mio consiglio è stare a casa, e tentare di non prenderlo’, ha concluso la cantante.

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui