La notizia appena arrivata: il nuovo Commissario della Sanità si dimette

Una notizia appena arrivata che ha generato grande sorpresa e anche un po’ di caso: il nuovo Commissario della Sanità si dimette, vediamo tutti i dettagli.

Sanità Commissario
La notizia appena arriva: il nuovo Commissario per la Sanità si dimette (fonte getty)

Un annuncio improvviso che ha generato grande sorpresa e anche un certo caso: il nuovo Commissario per la Sanità si dimette. Si tratta di Eugenio Gaudio, nominato Commissario per la Sanità in Calabria dopo quanto accaduto con Cotticelli. Ricordiamo che il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, diede l’annuncio della sostituzione immediata di Cotticelli una decina di giorni fa. Eugenio Gaudio ha rilasciato una lunga intervista a La Repubblica in cui ha spiegato la sua decisione di rinunciare all’incarico e dimettersi. Ricordiamo che Gaudio è ex rettore della Sapienza di Roma oltre ad essere medico. Vediamo insieme cosa ha raccontato a La Repubblica: tutti i dettagli.

Il nuovo Commissario della Sanità in Calabria si dimette

L’annuncio dell’affido dell’incarico era giunto da poco, ma Eugenio Gaudio ha deciso di rinunciare. Lo ha raccontato in un’intervista al la Repubblica in cui ha spiegato i motivi di questa sua scelta e ha anche risposto ad una domanda sul suo eventuale pensionamento. Eugenio Gaudio ha spiegato di essersi dimesso per motivi personali e familiari e, incalzato, ha specificato che la moglie non è “intenzionata a trasferirsi a Catanzaro” e che “Un lavoro del genere va affrontato con il massimo impegno e non ho intenzione di aprire una crisi familiare”. Eugenio Gaudio ha anche precisato che sarebbe stata una sfida importante ma che il valore primario per lui resta la famiglia. Interrogato riguardo alle due capacità di guidare la sanità calabrese, il medico ha spiegato che avrebbe voluto provare. Ha anche aggiunto di “aver trovato resistenze in casa e a questo mi piego. L’ho detto per tempo al Ministro Speranza”.

Eugenio Gaudio
Eugenio Gaudio ha rinunciato all’incarico di Commissario della Sanità in Calabria (fonte getty)

Una decisione che pare essere stata ben ponderata dal Eugenio Gaudio. Per quanto riguarda il futuro, Gaudio ha precisato di non andare in pensione: continuerà a insegnare, a fare da consulente al Ministro Manfredi e dirigere “l’osservatorio delle scuole di specializzazione di Medicina”.

 

Seguite anche il nostro profilo Instagram: qui