Covid, parla Locatelli: “La scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti”

Covid, parla Franco Locatelli: “La scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti”.

Covid, parla Locatelli: "La nostra scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti"
Covid, parla Locatelli: “La nostra scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti”

Negli ultimi giorni, a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese, ma anche il resto del mondo, il Governo italiano si è trovato costretto a varare un nuovo decreto con ulteriori misure restrittive. Infatti, l’Italia è stata divisa in varie fasce di rischio, ossia gialla, arancione e rossa; l’inserimento delle regioni nelle zone è stato apportato dopo il monitoraggio di ben 21 parametri che sono stati presi in considerazione. Le restrizioni hanno toccato anche il sistema scolastico, con un ampliamento della didattica a distanza che ha raggiunto il 75%. Proprio per  questo, molte sono state le proteste pacifiche di alcuni coraggiosi studenti, pronti a manifestare contro la Dad. Ma non vi è certamente consenso unanime, vi è una crepa tra genitori che lamentano la chiusura delle scuole, e altri che invece hanno timore di portare i propri figli. Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità e componente del Cts, Franco Locatelli, in un’intervista al Foglio, ha parlato proprio del sistema scolastico: “La scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti”. 

Coronavirus, Locatelli: “La scuola è sicura per gli studenti”

Il presidente del Consiglio Superiore di sanità e componente del Cts, Franco Locatelli, in un’intervista rilasciata al Foglio, ha parlato della questione scolastica. Secondo quest’ultimo, attribuire l’impennata della curva alla ripresa delle lezioni frontali non corrisponde a verità. Locatelli ha sostenuto che l’istruzione italiana si è dotata di protocolli per tutte le scuole di ogni ordine e grado. “La nostra scuola è nelle condizioni di assicurare la sicurezza degli studenti fino alla fine dell’anno scolastico. Continuare con la didattica a distanza espone i ragazzi a una depravazione sociale, culturale e affettiva”, queste le parole del Presidente del Consiglio Superiore di Sanità. Dichiarazioni che sono state pienamente condivise dalla ministra Azzolina, che si sta battendo da tempo per la ripresa delle lezioni in aula.

Covid, parla Locatelli: "La nostra scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti"
Covid, parla Locatelli: “La nostra scuola è in grado di assicurare la sicurezza degli studenti”

Locatelli ha proseguito affermando francamente che la scuola come tutte le attività lavorative deve essere tutelata al massimo, perchè è un un luogo dove si struttura la personalità. “E’ il migliore investimento per il futuro del Paese”, queste le dichiarazioni rilasciate dal componente del Cts.

Segui anche il nostro canale instangram per essere sempre aggiornato –>> clicca qui