Coronavirus, la notizia tanto attesa sul vaccino Pfizer e BionTech: l’annuncio appena arrivato

Finalmente è arrivata la notizia tanto attesa sul vaccino contro il Coronavirus targato Pfizer e BionTech: l’annuncio appena arrivato. 

Vaccino Pfizer BionTech
La notizia tanto attesa sul vaccino contro il Coronavirus targato Pfizer e BionTech. Fonte Foto: Pixabay

Sono diversi oggi, ormai, che non si fa altro che parlare di questo: la scoperta di un vaccino contro il Coronavirus. Ultimamente, lo sappiamo benissimo, si stanno susseguendo splendide notizie al riguardo. Che, soprattutto, fanno sperare che sia stata finalmente trovata non soltanto una cura contro il temibile virus cinese, ma diverse. Pochissime ore fa, però, è stata annunciata una clamorosa novità in arrivo. E che, senza alcun dubbio, è stata davvero molto attesa in tutti questi giorni. Questa riguarda il vaccino targato Pfizer e BionTech. Quindi, il primo di una serie di cure scoperte in questo ultimo periodo. E che, sin dal primo momento, ha dimostrato di avere un’efficacia di circa il 90%. Ecco, ma di che cosa parliamo esattamente? Stando a quanto si apprende da questa nota ufficiale, sembrerebbe che questo primo vaccino abbia concluso la Fase3 della sperimentazione. E, soprattutto, che i risultati ottenuti siano più che soddisfacenti. Pensate, si parla di una percentuale pari al 95%. Insomma, una notizia davvero grandiosa, c’è da ammetterlo. Ma eccone tutti i dettagli.

Coronavirus, la splendida notizia sul vaccino Pfizer e BionTech: i risultati della Fase3

Stando a quanto si apprende, sembrerebbe che siano giunti i primi dati della Fase3 di sperimentazione del vaccino contro il Coronavirus targato Pfizer e BionTech. E che, soprattutto, siano dei risultati più che soddisfacenti. Da come annunciato dalle due aziende, sembrerebbe che si sia raggiunta addirittura una percentuale pari al 95%. Una percentuale notevole, da come si può chiaramente comprendere. In particolare, stando a quanto si apprende dalla nota ufficiale resa pubblica qualche ora fa, sembrerebbe che siano stati valutati ampiamente i 170 casi ‘confermati di Covid-19’. E di questi, a quanto pare, soltanto 8 appartenevano ‘al gruppo vaccino’. La restante parte, invece, faceva parte del ‘gruppo placebo’. Da qui, quindi, ne consegue la decisione delle due aziende di richiedere l’autorizzazione dell’uso del vaccino alla Food and Drugs Administration Usa. Ma non è affatto finita. In questa lunghissima nota ufficiale, le due aziende hanno spiegato quante quantità potranno produrre a livelli globali. Pensate, contano di produrre circa 50 milioni di dosi per il 2020. E ben 1,3 miliardi di dosi per tutto il 2021. Insomma, un quantitativo davvero notevole, c’è da ammetterlo. Ed, infine, hanno anche illustrato ‘l’unico evento avverso’. Scopriamone di più.

Vaccino Pfizer BionTech
Fonte Foto: Pixabay

Stando a quanto si apprende da questa nota ufficiale, sembrerebbe che l’unico evento avverso registrato, su circa ‘43.000 partecipanti arruolati’, è stato l’affaticamento e il mal di testa.