Vaccino anti-Coronavirus, quanto costerà in Italia?

Quanto costerà il vaccino contro il Coronavirus in arrivo già dalla fine dell’anno in Italia? Ecco la risposta

coronavirus vaccino italia
Quanto costerà il vaccino per il Coronavirus in Italia? (Fonte: Pixabay)

Il Coronavirus ha letteralmente segnato il 2020. L’anno volge al termine, ma il terribile virus, che ha causato migliaia e migliaia di morti, contrassegnerà anche il nuovo anno. La seconda ondata, infatti, durerà almeno fino alla primavera. L’unica strada per porre fine alla pandemia è rappresentata dal vaccino. Molte nazioni, in cooperazione con alcune aziende farmaceutiche, sono al lavoro per trovare il farmaco che possa annientare il terribile virus. Al momento, quello sperimentato da Pfizer e BionTech sembra essere il più efficace, ma ci sono anche quelli delle aziende Moderna e AstraZeneca, al quale ha partecipato anche l’Italia. Le prime dosi potrebbero arrivare entro la fine dell’anno.

Coronavirus, quanto costerà il vaccino in Italia?

Il vaccino pare essere l’unica strada verso la fine della pandemia. Le nazioni sono al lavoro per sperimentare un farmaco super efficace. Al momento, l’Italia sta collaborando con l’azienda farmaceutica AstraZeneca. Il farmaco è in fase di sperimentazione ad Oxford e sembra dare buoni risultati. L’azienda ha raggiunto un accordo con la Inclusive Vaccines Alliance europea, guidata dai quattro Paesi Ue, per una fornitura che arriverà fino a 400 milioni di dosi del vaccino per il Covid-19. La distribuzione inizierà a partire dalla fine del 2020. L’Inclusive Vaccines Alliance mira ad accelerare la fornitura del vaccino e a renderlo disponibile ad altri Paesi europei che desiderino partecipare all’iniziativa. L’Italia, insieme ad Olanda, Francia e Germania, sarà uno dei primi Paesi europei a sperimentare il farmaco.

vaccino costo
Il costo del vaccino sarà accessibile a tutti (Fonte: Pixabay)

L’azienda assicura che il costo del vaccino contro il Coronavirus sarà di pochi euro, in modo che potrà essere rapidamente distribuito. La sperimentazione, come già detto, inizierà verso fine anno ed entro la fine dell’estate si dovrebbero già avere i risultati dei test clinici sulla sua efficacia. Se dovessero essere positivi, si farà il processo regolatorio e immediatamente verrà iniziata la distribuzione a tappeto. Il presidente di AstraZeneca Italiam, Lorenzo Wittum, ha chiarito che la sperimentazione clinica è ancora in corso. Fino a che non ci saranno i risultati sull’uomo, non potremo sapere se questo vaccino è efficace. Le aspettative, però, sono molto alte. Il farmaco rappresenta una speranza per il futuro. La pandemia ha messo in ginocchio il mondo. L’Italia è uno dei paesi più colpiti dalla crisi sanitaria ed economica. Si inizia ad intravedere, però, la luce in fondo al tunnel.