Coronavirus, l’Oms: “Impatto psicologico per la chiusura delle scuole”

La situazione da Coronavirus continua a interessare tutti i settori, l’Oms: “Impatto psicologico per la chiusura delle scuole”

Coronavirus terza ondata
Coronavirus, l’Oms: “Impatto psicologico per la chiusura delle scuole”” (fonte getty)

L’emergenza da Coronavirus continua ad interessare l’Europa, l’Oms avverte: “Impatto psicologico per la chiusura delle scuole”. Da qualche giorno è arrivato l’avvertimento dell’Oms, l’Organizzazione Sociale della Sanità, riguardo la possibilità di una terza ondata del Coronavirus in Europa. A parlare è stato David Nabarro, inviato speciale per la pandemia. I paesi Europei sarebbero colpevoli di non aver “infrastrutture necessarie durante l’estate, dopo aver riportato sotto controllo la prima ondata”. A preoccupare l’Oms, tuttavia, è anche “l’impatto psicologico” che la chiusura delle scuole può avere nel collettivo. I rappresentanti hanno avuto un incontro in videoconferenza con la Ministra Azzolina che aveva già avvertito riguardo il possibile rischio psicologico della chiusura delle scuole sui giovani.

Coronavirus, l’impatto psicologico per la chiusura delle scuole preoccupa l’Oms

Le misure restrittive messe in atto dal Governo per evitare il diffondersi del contagio da Coronavirus sono state molteplici e di svariata rigidità. In particolare, per quanto concerne le scuole, abbiamo assistito ad una scelta maggioritaria dell’utilizzo della didattica a distanza. L’Oms, Organizzazione Sociale per la Sanità, si è detta preoccupata per “l’impatto psicologico” riguardo una chiusura molto lunga delle scuole. Ha inoltre sottolineato quanto sia fondamentale la “didattica in presenza” e il fatto che bisogni lavorare duramente per garantirla. In particolare, l’Organizzazione Sociale della Sanità pare aver apprezzato quanto fatto dal Governo italiano a questo riguardo. Ricordiamo che la Ministra Azzolina si è espressa con molta determinazione riguardo l’importanza di preservare la scuola in presenza e “tenere le scuole aperte”. Motivo per cui ha ricevuto una lettera molto particolare a cui ha risposto tramite i social. 

 

Lucia Azzolina
Lucia Azzolina, Ministra dell’Istruzione in Italia (fonte Instagram)

Durante l’incontro virtuale è stato sottolineato dalla Ministra Azzolina che “Quando le regole sono rispettate, le scuole sono fra i luoghi più sicuri per i nostri ragazzi”. La riapertura delle scuole è un argomento fondamentale, motivo di un acceso dibattito. Bisognerà attendere i prossimi aggiornamenti a riguardo.

Seguite anche il nostro profilo Instagram: qui