Coronavirus | Dpcm Natale, dalla scuola agli spostamenti tra Regioni: tutte le ipotesi in considerazione

Covid, ecco tutte le ipotesi che il governo sta prendendo in considerazione per stilare il Dpcm Natale: tutti i dettagli. 

Covid Dpcm Natale
Covid, tutte le ipotesi del Dpcm Natale. Fonte Foto: Pixabay

Siamo quasi giunti alla fine di questo Novembre. Un mese che, data l’emergenza Covid, è stato ricco di decisioni inaspettate da parte del Governo. Non facciamo riferimento, sia chiaro, soltanto al Dpcm illustrato agli inizi del mese. Ed andato in vigore dal 6 Novembre. Ma anche a tutte le decisioni prese, proprio in merito a zone rosse, arancioni e gialle, nel corso delle settimane. Ecco, ma cosa accadrà adesso? Appurato che l’attuale decreto del Governo andrà in vigore fino al 3 Dicembre, cosa accadrà dopo quella data? Beh, come raccontato anche in diversi nostri articoli, il premier Giuseppe Conte ne sta ampiamente studiando un altro. Soprattutto, in previsione del Natale. Ma cosa accadrà esattamente? Potremo gustarci le feste in compagnia di amici, di famigliari e di tante altre persone. Nient’affatto! Siamo ancora in piena seconda ondata. E, come ribadito più volte anche dagli stessi esperti, è impensabile che ci sia un ‘lasciapassare’ del genere. Piuttosto, la domanda che ci poniamo è: cosa accadrà ai negozi? Oppure, alla scuola? O ancora agli spostamenti tra Regioni? Da quanto si legge su Fanpage, sembrerebbe che il Governo stia valutando una soluzione per ciascuna di queste domande. Ecco tutte le ipotesi di questo Dpcm Natale. 

Covid | Dpcm Natale: tutte le ipotesi prese in considerazione per le feste

Siamo in prossimità del Natale, ma, data l’attuale situazione Covid, come sarà? Purtroppo, non sarà affatto dei migliori, lo sappiamo benissimo. L’emergenza c’è e, purtroppo, ci sarà ancora. Ecco, ma in previsione delle feste, quali sono le misure che verranno prese in considerazione nel nuovo Dpcm che andrà in vigore dal 3 Dicembre? Ovviamente, al momento, non c’è ancora nulla di confermato e certo. Piuttosto, stando a quanto si legge su Fanpage, sembrerebbe che il Governo stia prendendo in valutazione diverse ipotesi. A partire, quindi, dalla scuola e dall’apertura dei negozi. Fino agli spostamenti tra Regioni. Ecco tutti i dettagli:

  • Scuola: seppure a malincuore, sembrerebbe che le scuole, ovviamente quelle secondarie, apriranno nuovamente a Gennaio. Fino a quel momento, quindi, tutti gli studenti continueranno con la didattica a distanza;
  • Spostamenti tra Regioni: non abitate nella vostra città d’origine e volete ritornare dalla vostra famiglia per Natale? A quanto pare, si. Ma con delle limitazioni, ovviamente. Ma non solo. Stando a quanto si legge, sembrerebbe che il Governo voglia valutare la possibilità di delimitare delle province con alto rischio di contagiosità. Da qui, quindi, non si potrà né entrare e né uscire se non per comprovato esigenze di necessità, di lavoro e di salute;
  • Cosa accadrà a ristoranti e bar: c’è da fare una differenziazione, purtroppo. Da quanto si legge, sembrerebbe che, nelle aree gialle, i bar e i ristoranti potranno aprire anche la sera. Anche se, ovviamente, ci saranno delle limitazioni e regole da rispettare. Invece, per zone arancioni e zone rosse, purtroppo, non ci sarà affatto questo ‘privilegio’;
  • Cosa accadrà ai negozi: come raccontato anche in un nostro articolo, sembrerebbe che il loro orario verrà prolungato;
Covid Dpcm Natale
Fonte Foto: Pixabay

Sembrerebbero essere, quindi, queste le ipotesi che il Governo stia prendendo in valutazione per il Dpcm di Natale. Ovviamente, appena avremo qualche notizia in più, vi aggiorneremo immediatamente.