Diego Armando Maradona jr dimesso dall’ospedale: aveva il Covid

Dimesso dall’ospedale Cotugno di Napoli Diego Armando Maradona jr, figlio del grande Diego morto oggi a 60 anni: il giovane aveva il Covid.

Diego Armando Maradona jr
Diego Armando Maradona jr uscito dall’ospedale: aveva il Covid (Instagram)

Diego Armando Maradona jr sarebbe stato dimesso dall’ospedale infettovologico Cotugno di Napoli proprio poco dopo la notizia della morte del padre, scomparso oggi all’età di 60 anni per un arresto cardiaco: lo rende noto Fanpage. Identico a suo padre, il 34enne nato negli anni Ottanta dall’unione tra il campione argentino ed una ragazza napoletana, Cristiana Sinagra, solo nel 2008 fu riconosciuto ufficialmente dal padre nonostante il tribunale di Napoli avesse riconosciuto la paternità già nel 1993. Dopo anni di battaglie da parte della Sinagra, affinché il numero 10 del Napoli accettasse il suo ruolo di genitore nei confronti del figlio, negli ultimi anni i due erano riusciti a costruire un rapporto. Si può quindi facilmente comprendere che la notizia della morte di Maradona sarà sicuramente un colpo duro da affrontare per suo figlio. Ora sposato e con due figli, dopo essere stato calciatore, Diego jr è diventato un giocatore di beach soccer.

Diego Armando Maradona junior dimesso dal Cotugno dopo la morte del padre

Il giovane si trovava ricoverato per sintomi causati dal Covid: attualmente guarito, sarebbe intenzionato a recarsi in Argentina per partecipare ai funerali del padre. Il punto è che il figlio del campione argentino dovrebbe, come regola, affrontare prima un periodo di convalescenza, come è nella norma in questi casi. Non si sa per ora se riuscirà ad affrontare il viaggio per dare l’ultimo saluto al genitore.

Diego Armando Maradona jr Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona jr dimesso dall’ospedale: aveva avuto il Covid (Instagram)

Intanto sua moglie, Nunzia Pennino, su Instagram ha invitato i giornalisti a non pressare la famiglia che si trova giustamente in un momento molto difficile.

 

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui