Diego Armando Maradona, Napoli saluta il suo eroe: “torciata” davanti al San Paolo

L’addio di Napoli a Diego Armando Maradona: tante le manifestazioni in onore del campione, tra cui una “torciata” davanti al San Paolo.

Maradona torciata
Diego Armando Maradona, Napoli saluta il suo eroe: “torciata” davanti allo stadio San Paolo (Getty Images)

Da ieri, 25 novembre 2020, la città di Napoli ha perso un pezzo del suo cuore e della sua storia calcistica e umana: Diego Armando Maradona è morto lasciando il mondo sgomento alla notizia. C’è però una città che si è sentita colpita più di tutte le altre da questo tragico evento ed è superfluo dire che si tratta di Napoli, che in Diego Maradona ha visto un idolo, un’autentica leggenda. Maradona è stato molto più che un calciatore per il capoluogo partenopeo ed i cortei e le manifestazioni in corso in queste ore organizzate dai napoletani ne sono la splendida prova. Proprio davanti al luogo simbolo degli anni in cui Maradona ha reso la squadra del Napoli imbattibile e fiera si è svolta la cosiddetta “torciata”. Vediamo di cosa si tratta.

Maradona, la “torciata” per dire addio al re di Napoli

Il luogo di cui parliamo, molti lo avranno già capito, è lo stadio San Paolo, a Fuorigrotta, dove il talento di Diego Armando Maradona tante volte si è espresso in tutta la sua grandezza portando nel palmares del Napoli i due scudetti e la Coppa Uefa. Migliaia di tifosi hanno sfilato in un corteo illuminato da decine di fumogeni disposti lungo piazzale d’Annunzio, dal lato degli ingressi dei Distinti e della Curva B. Un’altra “torciata” simile è stata realizzata in Piazza Plebiscito, dove davanti all’ingresso principale di Palazzo Reale è stata esposta un’immagine ingrandita del grande Diego. Molti hanno realizzato anche dei flash-mob dai balconi con candele e luci, tutti uniti nel dolore e nella commozione in un ultimo saluto a Diego Armando Maradona.

Maradona torciata
Diego Maradona, Napoli saluta il suo eroe: “torciata” davanti al San Paolo (Facebook)

Quando alle 21 il Napoli scendeva in campo per affrontare il Rjeka, intorno allo stadio San Paolo proseguiva la fiaccolata: luci accese dalle finestre e l’interminabile emozionante applauso.

 

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui