Scopre la morte di Maradona e accusa un malore: ricoverato ex ct dell’Argentina

Ex ct della nazionale argentina scopre la morte di Diego Armando Maradona ed ha un malore: ricoverato in ospedale

maradona morte
Scopre la morte di Maradona e accusa un malore: ricoverato ex ct della nazionale argentina (Fonte: Instagram)

La morte di Diego Armando Maradona ha sconvolto il mondo intero. El Pibe de Oro è stato uno dei migliori calciatori al mondo, se non il migliore. In Argentina era un profeta e in Italia, in modo particolare a Napoli, era venerato quasi come un Dio. Il capoluogo campano, di cui è cittadino onorario, presto gli intitolerà lo stadio e da ieri sera migliaia di tifosi sono accorsi fuori allo stadio per dare un ultimo saluto, anche se simbolico, al Diez. In Argentina, invece, è lutto nazionale.

Scopre la morte di Maradona ed ha un malore: ricoverato ex ct

Alejandro Sabella, ex commissario tecnico della nazionale argentina, è stato ricoverato nelle scorse ore d’urgenza a Buenos Aires. Il tecnico ha avuto problemi di ritenzione idrica alle gambe e si sottoporrà a controlli nell’Istituto cardiovascolare della capitale argentina. Il malore è avvenuto poco dopo aver appreso della morte di Diego Armando Maradona. Non è impossibile che sia legato all’emozione fortissima per la scomparsa dell’ex Pibe de Oro. L’ex ct della nazionale, vicecampione del mondo nel 2014 con l’Argentina, in passato ha già accusato problemi cardiaci.

Sabella è stato colui che ha spinto l’Argentina più lontano possibile in una competizione mondiale dagli anni Novanta ad oggi. L’ultimo era stato proprio Maradona, ma in campo ovviamente. Il commissario tecnico guidò la nazionale che arrivò ad un passo dalla vittoria del mondiale, perdendo in finale per 1-0 contro la Germania. Sabella, come ogni argentino, era molto legato al Pibe de Oro e la notizia improvvisa potrebbe aver causato il malore per il quale è stato ricoverato in ospedale a Buenos Aires. Auguriamo, almeno a lui, una pronta guarigione.