Dpcm Natale, a breve la firma del premier Conte: divieto di spostamenti, coprifuoco ed altre incredibili novità

Stando a quanto si apprende, sembrerebbe che a breve il premier Conte apporterà la sua firma al Dpcm Natale: tutte le misure previste.

Dpcm Natale firma Conte
A breve, la firma di Conte sull Dpcm Natale: tutte le misure previste. Fonte Foto: Getty Images

Eravamo stati avvertiti che, data l’emergenza Coronavirus, sarebbe stato un Natale completamente diverso dagli altri precedenti. E, a quanto pare, si sta rivelando davvero così. Con oggi, Giovedì 3 Dicembre, scade l’ultimo Dpcm illustrato dal premier Conte. E, a quanto pare, nelle prossime ore, ci sarà la firma del nuovo decreto che cambierà nuovamente le carte in regole. E che, soprattutto, ha studiato delle misure ‘ad hoc’ per queste feste natalizie. Qualche ora fa, come raccontato anche in un nostro recentissimo articolo, è arrivata la firma del decreto legge che prevede il divieto di spostamenti tra Regioni, anche quelle appartenenti nella cosiddetta ‘zona gialla’, e tra Comuni. Eppure, sembrerebbe che le ‘sorprese’ non siano affatto finite qui. Stando a quanto si apprende da Fanpage.it, sembrerebbe che, a breve, dovrebbe arrivare la firma del Presidente del Consiglio a fine del Dpcm Natale. Ecco, ma cosa prevede esattamente? Cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi giorni? E, soprattutto, in previsione delle feste natalizie, cosa cambierà? Scopriamo insieme ogni cosa.

Dpcm Natale, a breve la firma di Conte: tutte le misure previste fino a Gennaio

Sembrerebbe proprio che manchi davvero pochissimo. E, stando a quanto si apprende, arriverà l’ufficializzazione del Dpcm Natale. A quanto pare, infatti, sembrerebbe che a breve il premier Conte apporterà la sua firma. Ecco, la domanda sorge spontanea: in attesa di ascoltare le parole del Presidente del Consiglio in diretta da Palazzo Chigi, siete curiosi di sapere quali sono tutte le misure studiate ad hoc per queste festività natalizie? Ovviamente, vi sveleremo ogni cosa nel minimo dettaglio. Anche se vi anticipiamo che diverse decisioni le abbiamo anche già raccontato in nostri articoli. In primi, a quanto pare, sembrerebbe confermato il coprifuoco. Stando a quanto si apprende, sembrerebbe che dalle ore 22 alle ore 5 del mattino dopo, su tutto il territorio nazionale, vigerà un serrato coprifuoco. Non si potrà uscire, quindi, dalle propria abitazioni in quel lasso di tempo. Salvo, ovviamente, per comprovate esigenze di salute, necessità e lavorative. Ma non è affatto finita qui. Sembrerebbe che verrà seriamente raccomandato a tutti gli italiani di non invitare, sotto il proprio tetto, persona che non siano appartenenti al nucleo familiare. E che, soprattutto, non superino i dieci componenti. Confermata, inoltre, la chiusure degli impianti sciistici; l’apertura di alberghi, a patto che il 31 Dicembre sera siano chiusi per evitare feste e veglioni. Ed, infine, il 25 e il 26 Dicembre e il 1 Gennaio, i ristoranti potranno restare aperti soltanto a pranzo. Per la Messa di Natale, invece, si sta ancora discutendo. Sembrerebbe che si voglia anticiparla alle ore 20:00, ma manca ancora l’approvazione della Cei.

Dpcm Natale firma Conte
Fonte Foto: Getty Images

Insomma, da come si può chiaramente vedere, le misure previste in questo Dpcm Natale sono davvero numerose. Attendiamo, come al solito, le parole del premier Conte.