Dpcm Natale, il premier Conte in diretta: tutte le misure previste per le festività

Proprio questa sera, Giovedì 3 Dicembre, il premier Conte ha ampiamente illustrato tutte le misure previste all’interno del Dpcm Natale.

Dpcm Natale Conte diretta
Dpcm Natale, il premier Conte parla in diretta: le misure previste. Fonte Foto: screenshot video

Aspettavamo da diverso tempo questo momento. E, finalmente, è arrivato. A distanza di pochissime ore dalla scadenza delle misure contro il Coronavirus contenuto in questo ultimo Dpcm, enunciato il 4 Novembre scorso dinanzi a Palazzo Chigi, il premier Conte ha annunciato in diretta il Dpcm Natale. In questi ultimi giorni, lo sappiamo benissimo, se n’è parlato ampiamente. E, soprattutto, sono state anticipate diverse misure. Eppure, ci ha pensato il Presidente del Consiglio a svelare ogni cosa nel minimo dettaglio. E, soprattutto, ad illustrare ampiamente tutte le misure previste che, a quanto pare, andranno in vigore nei prossimi giorni fino ai primi di Gennaio. D’altra parte, siamo in prossimità delle festività natalizie. E, per evitare una terza ondata nel primo mese dell’anno nuovo, c’è la necessità di stare attenti. E, soprattutto, salvaguardare la nostra salute e dei nostri cari. Da qui, infatti, ne è conseguita anche la decisione di vietare gli spostamenti tra Regioni, dal 21 Dicembre al 6 Gennaio, e tra Comuni, il 25 e il 26 Dicembre e il 1 Gennaio. Ma non solo. La domanda che adesso ci facciamo è: cosa cambierà con questo nuovo Dpcm? Ecco tutte le parole di Giuseppe Conte.

Dpcm Natale, le parole del premier Conte in diretta: cosa cambierà nei prossimi giorni

Proprio oggi, Giovedì 3 Dicembre, Giuseppe Conte è intervenuto in diretta per illustrare ampiamente tutte le misure contenute all’interno del Dpcm Natale. Siamo in prossimità delle feste, come dicevamo precedentemente. Ed è per questo motivo che, data anche l’imminente scadenza dello scorso decreto, si è ritenuto necessario studiarne un altro ai fini di limitare e contrastare il continuo espandersi del Coronavirus. Sappiamo benissimo che con il ‘metodo’ della suddivisione dell’Italia in tre zone si è evitato un lockdown generalizzato, ma si è anche permesso di far regredire la curva epidemiologica. E, d’altra parte, i risultati si sono iniziati a vedere sin da subito. Ecco, ma la domanda adesso sorge spontanea: quali sono le misure previste all’interno del Dpcm Natale? L’Italia continuerà ad essere divisa in zona ‘rossa’, ‘arancione’ o ‘gialla’? Oppure, come raccontato in un nostro recente articolo, si prenderà in valutazione della ‘zona bianca’?

Dpcm Natale Conte diretta
Fonte Foto: screenshot video

Appurato che, nonostante le vacanza natalizie, il coprifuoco continuerà ad essere in vigore, cos’altro cambierà con questo nuovo Dpcm? Tutte le nuove misure le sapremo a breve.

Le misure previste in questo nuovo Dpcm

Partiamo col dirvi che, nonostante le festività natalizie, l’Italia continuerà ad essere suddivisa in tre zone. L’Rt, come annunciato dal premier Conte, è sceso sotto l’1. Ciò, quindi, significa che i risultati ci sono stati. E ci saranno ancora.

  • Dal 21 Dicembre al 6 Gennaio sono vietati spostamenti da una Regione all’altra, anche epr raggiungere le seconde case;
  • Dal 25 e il 26 Dicembre e il 1 Gennaio sono vietati spostamenti tra Comuni;
  • Coprifuoco su tutto il territorio nazionale dalle ore 22 alle ore 5 del mattino dopo, salvo per la mattina del 1 Gennaio. In questo giorno, il coprifuoco sarà valido fino alle 7 del mattino;
  • Saranno consentiti, invece, gli spostamenti per motivo di lavoro, necessità o salute. Per fare ritorno presso il comune in cui si ha la residenza. Ed, infine, ‘per rientrare nella casa in cui si ha il domicilio o in cui si abita con periodicità e continuità’;
  • Gli italiani che andranno all’estero tra il 21 Dicembre e il 6 Gennaio, al rientro dovranno sottoporsi alla quarantena;
  • Gli impianti sciistici resteranno chiusi dal 4 Dicembre al 6 Gennaio;
  • Dal 21 Dicembre al 6 Gennaio sono sospese crociere;
  • Dal 7 Gennaio ricomincerà la didattica in presenza per le scuole superiori;
  • Gli alberghi rimarranno aperti, ma il 31 Dicembre non sarà possibile organizzare veglioni e cene. Dalle ore 18:00, quindi, resterà in vigore soltanto il servizio in camera;
  • Dal 4 Dicembre al 21 Dicembre i negozi resteranno aperti sino alle ore 21. Dal 4 Dicembre al 15 Gennaio, nei giorni festivi e prefestivi, i centri commerciali resteranno chiusi, fatto salvo per tabaccai, edicole, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie;
  • I ristoranti, pizzerie e i bar, infine, nell’area gialla potranno restare aperti dalle ore 5 alle ore 18. Quindi, anche a Natale e Santo Stefano. Nell’aree arancioni e rosse, invece, resteranno aperti dalle ore 5 alle ore 22 solo per l’asporto, mentre la consegna a domicilio è sempre consentita;
Dpcm Natale Conte diretta
Fonte Foto: screenshot video

Cosa ne pensate di questo nuovo Dpcm?

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui