Paolo Rossi, “Ci sarò sempre io per le mie sorelline”: le parole del figlio Alessandro

Paolo Rossi, “Ci sarà sempre io per le mie sorelline”: le parole del figlio Alessandro, primogenito del campione.

paolo rossi figlio alessandro
Paolo Rossi, “Ci sarà sempre io per le mie sorelline”: le parole del figlio Alessandro, primogenito del campione. (Fonte Facebook)

Paolo Rossi è scomparso all’età di 64 anni, nella sera del 9 dicembre 2020, a causa di un tumore ai polmoni. La leggenda del calcio italiano lascia la moglie Federica Cappelletti e tre figli, Maria Vittoria, Sofia Elena e Alessandro. Quest’ultimo è nato dal primo matrimonio del campione con Simonetta Rizzato. Nato proprio nell’anno dell’indimenticabile mondiale del 1982, Alessandro oggi ha 38 anni ed è un geometra. Ai microfoni di Rai Sport, ha commentato: “Papà non si preoccupi, ci sarò sempre io per le mie sorelline e per la nostra famiglia.” In seguito, altre dichiarazioni del primogenito del protagonista del trionfo dell’Italia ai mondiali di calcio del 1982, disputati in Spagna.

Paolo Rossi, “Ci sarò sempre io per le mie sorelline”: le parole del figlio Alessandro

Parole da brividi, quella che Alessandro Rossi ha voluto mandare al suo papà, dopo la tragica notizia della sua morte, avvenuta ieri sera. “Papà è sempre stato una persona umile, generosa, sempre presente. Non ha mai detto di no a nessuno, sempre disponibile ad aiutare gli altri”, aggiunge il primogenito dell’ex calciatore, la cui più grande dote era proprio l’altruismo, sottolinea Alessandro. E la promessa che Alessandro ha fatto al suo papà è stata proprio quella di prendersi cura delle sue sorelle minori, nate dal secondo matrimonio di Paolo, con la giornalista e scrittrice Federica Cappelletti: “È una promessa che gli ho fatto. Gli ho detto che non mancherò mai, glielo devo. Papà rimarrà sempre nei nostri cuori.” Con Federica, Paolo aveva rinnovato le promesse proprio lo scorso febbraio, con un matrimonio a sorpresa organizzato da lei alle Maldive.

(Fonte Facebook)

I funerali di Paolo Rossi si terranno sabato 12 dicembre nel Duomo di Vicenza, città a cui era legatissimo e alla quale ha regalato la promozione in Serie A grazie ai suoi gol e alla sue indimenticabili giocate. Domani, venerdì 11 dicembre, la camera ardente allo stadio Menti dalle ore 15 alle ore 20.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–>CLICCA QUI