Coronavirus, Giuseppe Conte rompe il silenzio: le sue parole

Giuseppe Conte rompe il silenzio e pubblica un lungo post sui social: ecco le parole del premier riguardo al Coronavirus

coronavirus conte parole
Coronavirus, parla Conte: le sue parole (Fonte: Instagram)

La seconda ondata di Coronavirus si è abbattuta sul nostro paese. Il Covid-19, dopo la ‘tregua estiva, è tornato alla ribalta in autunno. La seconda ondata è apparsa addirittura più pericolosa della prima. I focolai, infatti, sono sparsi per tutto il paese e i nuovi positivi oscillano tra i ventimila e i trentamila al giorno. Il governo è intervenuto, dividendo il paese in zone. Dalla zona gialla alla zona rossa a seconda del grado di pericolosità del virus. In vista delle festività natalizie, però, il governo ha allentato le misure restrittive, restituendo spensieratezza e serenità alle famiglie italiane e soprattutto all’economia del paese.

Coronavirus, le parole di Giuseppe Conte

Sono stati mesi impegnativi per il premier Giuseppe Conte. Il presidente del Consiglio ha cercato di contrastare la diffusione del virus, lavorando a braccio con il Comitato tecnico scientifico. Le misure prese dal governo italiano sono diventate addirittura d’esempio per gli altri paesi. Adesso il premier deve vincere l’ultima battaglia, quella decisiva, contro il virus. Il vaccino è pronto e deve essere somministrato ai pazienti italiani per porre fine alla pandemia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale)

Il premier Giuseppe Conte ha rotto il silenzio questa sera, pubblicando un lungo post sui social. Il presidente del Consiglio ha dichiarato: Sono ormai lunghi mesi che siamo tutti impegnati, con grandi e piccoli sacrifici, nella battaglia contro il Covid-19. La nostra comunità nazionale, pur tra mille difficoltà, è riuscita a mostrare un forte spirito di coesione e un grande senso di responsabilità”. Il premier ha poi aggiunto: “Sono convinto che continueremo a mostrare questa saldezza anche nelle prossime settimane, in occasione delle festività natalizie. Dobbiamo continuare a impegnarci e a mantenerci vigili per contrastare il contagio e dobbiamo predisporci ad aderire coralmente alla campagna di vaccinazione”.