Coronavirus, notizia storica: approvato il vaccino Pfizer-Biontech

Arriva una notizia storica: è stato approvato dall’EMA il vaccino per il coronavirus di Pfizer-BionTech, il farmaco arriverà presto in Europa

Coronavirus vaccino pfizer approvato
Coronavirus, il vaccino di Pfizer e BioNtech è stato approvato: notizia storica (Fonte: Pixabay)

Il Coronavirus ha contrassegnato l’anno che volge al termine. Il temibile morbo, nato verso la fine dell’anno scorso in Cina, si è presto diffuso in tutto il mondo, passando per l’Europa e arrivando sino agli Stati Uniti. Il paese guidato fino a qualche settimana fa da Donald Trump è sicuramente il più colpito al mondo. Anche l’Italia, però, ha giocato – suo malgrado – una parte in questa terribile pandemia. Il nostro paese è stato da poco colpito dalla seconda ondata del virus. Dopo una tregua estiva, le terapie intensive sono state riaperte e le strutture sanitarie sono nuovamente al collasso. Il governo è stato costretto ad intervenire per porre rimedio all’emergenza. L’anno, però, si chiude con una bellissima notizia, addirittura storica: il vaccino prodotto dalle aziende farmaceutiche Pfizer e BionTech è stato finalmente approvato dall’Ema.

Coronavirus, approvato il vaccino di Pfizer e BionTech

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) si è riunita oggi in via straordinaria per esprimere il suo parere sul vaccino contro il Coronavirus realizzato da Pfizer e BioNtech. La riunione è stata indetta in via straordinaria dopo il pressing di alcuni paesi, tra i quali l’Italia, che chiedevano l’approvazione prima di Natale. L’EMA ha dato il via libera all’immissione in commercio del farmaco e adesso la Commissione europea avvierà la procedura per renderla effettiva in tutti gli Stati membri dell’UE e dello SEE entro pochi giorni. Il vaccino è stato già somministrato in diversi Paesi, come Gran Bretagna e Stati Uniti. Il farmaco prodotto dalle aziende Pfizer e BioNtech è il primo ad essere autorizzato per l’uso nell’Unione europea nella lotta al Covid-19.

coronavirus
A gennaio c’è il rischio di una terza ondata di Coronavirus (Fonte: Pixabay)

Con l’approvazione dell’Ema, il 27 dicembre sarà indetto il cosiddetto “Vaccine day“, una giornata in cui in tutta l’Unione europea verranno iniettate le prime dosi del farmaco. La notizia è stata confermata anche dal governatore della regione Lombardia, Attilio Fontana, il quale ha dichiarato che anche in Lombardia i primi vaccini anti-Covid verranno somministrati domenica 27 dicembre. Il vaccino è l’unica arma contro il terribile Coronavirus. L’anno 2020, a tratti terribile, si chiude con un messaggio di speranza. Le prime dosi arriveranno in Italia nei prossimi giorni, ma si punta a vaccinare la maggior parte della popolazione già in estate.