Terremoto in Croazia di magnitudo 6.3: trema anche l’Italia

E’ stato registrato alle ore 12.20 una scossa di terremoto di 6.3 di magnitudo in Croazia, epicentro Zagabria: la terra ha tremato anche in Italia.

terremoto croazia italia
La terra ha tremato per pochi secondi in Croazia: la fortissima scossa di 6.3 magnitudo è stata avvertita anche in Italia, Slovenia, Ungheria, Serbia, Bosnia ed Erzegovina

Si è appena verificata una fortissima scossa di terremoto in Croazia, con epicentro vicino Zagabria. La scossa è stata avvertita anche in Italia, nell’area del nord-est. Alle ore 12.20 è stata registrata la scossa di magnitudo 6.3: la terra ha tremato per diversi secondi anche in Italia, da Bolzano al Friuli, dal Veneto fino all’Abruzzo. Segnalazioni sono arrivate anche da Napoli Nord ed al Ravennate. L’epicentro del terremoto è stato registrato a 44 km a sud est di Zagabria. Al momento non si registrano danni o feriti in Italia: terrore e blackout nella capitale della Croazia. Le ultime le riporta il portale de La Repubblica.

Terremoto in Croazia di magnitudo 6.3: trema anche l’Italia

La terra ha tremato per pochi secondi in Croazia e in Italia. La scossa di magnitudo 6.3 ha epicentro a Zagabria ed è stata avvertita in molte regioni italiane. Da Bolzano al Friuli, dal Veneto fino all’Abruzzo: anche a Napoli è stata avvertita la scossa di terremoto che si è verificata alle 12.20. “Si tratta probabilmente della stessa sequenza di ieri, quando ci sono state scosse fino a magnitudo 5 e purtroppo il versante adriatico propaga con molta intensità, quindi non sorprende si sia avvertito nel nord est italiano e anche al Centro” sono le parole di Alessandro Amato dell’Ingv all’AGI.

Dopo la scossa avvenuta ieri, 28 dicembre, di magnitudo 5.2, oggi se n’è verificata un’altra. Molta paura tra i cittadini ma per ora, in Italia, non si registrano danni o feriti. La notizia la riporta il quotidiano La Repubblica nel suo portale online. Il boato è stato percepito anche in Slovenia, Ungheria, Serbia, Bosnia ed Erzegovina.

In Croazia invece ci sono gravi danni a Petrinja: edifici crollati, interruzione di elettricità e linee telefoniche. Terrore e blackout nella capitale Zagabria.