Lutto nel mondo del cinema, morto Steve Carver: è stato il regista di Sylvester Stallone e Chuck Norris

Il mondo del cinema è in lutto: è morto Steve Carver, uno dei primi registi di Sylvester Stallone e Chuck Norris

steve carver morto
Morto Steve Carver, lutto nel mondo del cinema: chi era (Fonte: Instagram)

Lutto nel mondo del cinema: è morto Steve Carver, storico regista di “Quella sporca ultima notte“. L’uomo aveva 75 anni ed è stato regista di Sylvester Stallone e Chuck Norris. Il regista è stato colto da un infarto. Il mondo del cinema piange uno degli interpreti più illustri. Lascerà un grande vuoto negli addetti ai lavori e nei cinefili.

Morto Steve Carver: chi era

Steve Carver è stato un regista nato a New York il 5 aprile del 1945. L’uomo sviluppò la passione per il cinema sin da piccolo. All’età di otto anni ebbe la sua prima cinepresa. A tredici anni si iscrisse ai corsi presso l’High School of Music & Arts di Manhattan. Frequentò poi l’University of Buffalo, dove seguì corsi di arte ed illustrazione, e la Cornell University di Ithaca, dove ottenne il Baccellierato in Arti. Conseguì il Master of Fine Arts presso la Washington University di Saint Louis, nel Missouri. Per alcuni anni lavorò nel mondo del giornalismo, salvo poi lanciarsi nel mondo del cinema. Uno dei suoi primi lavori è stato in Italia. Nel 1974, infatti, diresse La rivolta delle gladiatrici insieme a Joe D’Amato con la mitica Pam Grier e diversi attori italiani, tra cui Rosalba Neri, Maria Pia Conte e Silvio Laurenzi. L’anno dopo diresse quello che resta la sua pellicola di maggior successo, Quella sporca ultima notte, con protagonisti Ben Gazzara e Sylvester Stallone.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VÍCIO FRENÉTICO (@blog.vicio.frenetico)


Carver ha quindi diretto F.B.I. e la banda degli angeli, Drum, l’ultimo mandingo, Fast Charlie… the Moonbeam Rider, Sei uomini d’acciaio, Triade chiama Canale 6, Maledetta libertà, Jocks, A prova di proiettile, Il fiume della morte, Killer Machine, Agguato tra i ghiacci. Il regista ha lavorato anche con Chuck Norris in Una magnum per McQuade.  Il regista aveva un’altra grande passione: la fotografia. Ha lavorato con Architectural Digest e National Geographic. Nel 1995 ha aperto The Darkroom, un laboratorio fotografico a Venezia, dove ha sviluppato tecniche di archiviazione per conservare immagini storiche per collezionisti privati ​​e musei. Steve Carver è morto all’età di 75 anni, stroncato da un infarto. Se ne va un pezzo della storia del cinema, anche italiano. Carver – come abbiamo detto – ha lavorato anche in Italia all’inizio della sua carriera. L’uomo aveva portato anche l’altra passione, la fotografia, nel nostro paese. La redazione di Sologossip si unisce al dolore della famiglia.