Silvio Berlusconi, addio a Palazzo Grazioli: pronta ad accoglierlo la casa che fu di Zeffirelli

Ultimati i lavori nella favolosa villa romana che appartenne al celebre regista Franco Zeffirelli: Silvio Berlusconi pronto a trasferirsi.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi, addio a Palazzo Grazioli: pronta ad accoglierlo la casa che acquistò da Zeffirelli (Getty Images)

Silvio Berlusconi aveva disdetto ormai da tempo il contratto di affitto a Palazzo Grazioli, ma il momento del trasloco effettivo è arrivato solo ora. L’emergenza sanitaria causata dal Covid aveva reso difficile la conclusione dei lavori in quella che d’ora in poi sarà la nuova dimora dell’ex Primo Ministro. Tutto pronto quindi per il trasferimento definitivo del presidente di Forza Italia nella nuova casa sull’Appia Antica. La splendida residenza appartenne al regista di fama mondiale Franco Zeffirelli. Ma ripercorriamo nel dettaglio la vicenda che affonda le sue radici in un periodo che risale a un ventennio fa.

Segui anche la nostra pagina Instagram—->>>clicca qui

Silvio Berlusconi si trasferisce nell’ex abitazione del regista Zeffirelli

Come anticipato, circa vent’anni fa, nell’ormai lontano 2001, Berlusconi aveva acquistato l’immobile per circa 3 milioni e mezzo di euro. Ciò per evitare che, a causa di alcuni problemi economici, il regista la perdesse subendo uno sfratto. Zeffirelli poté così continuare a godersi la sua casa fino alla fine dei suoi giorni. La faraonica villa si trova all’interno di un grande comprensorio realizzato dalla famiglia Papa che è o è stato dimora di altri personaggi molto celebri, come ad esempio lo stilista Valentino. Dopo la morte del compianto cineasta, ebbero inizio i lavori di manutenzione straordinaria che, come si può facilmente immaginare, hanno portato il valore dell’immobile a cifre stellari. Ad accogliere il Cavaliere nella nuova residenza, il vice presidente azzurro Antonio Tajani.

Franco Zeffirelli Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi, addio a Palazzo Grazioli: pronta ad accoglierlo la casa che fu del regista Zeffirelli (Getty Images)

Apparso in pubblico per l’ultima volta il 6 novembre 2018, durante  la presentazione del “Rigoletto” proprio nella magnifica proprietà romana, Franco Zeffirelli è morto nel 2019 all’età di 96 anni.