Sanremo 2021, chi sono gli Extraliscio: Mirco Mariani, carriera, film e Punk da balera

Sanremo 2021: chi sono gli Extraliscio? Ecco tutto ciò che c’è da sapere della band sulla loro vita, carriera e punk da balera.

Extraliscio a Sanremo 2021
Sanremo 2021: chi sono gli extraliscio?Vita, carriera, film (instagram)

 

Manca poco allo spettacolo annuale più importante a livello televisivo. Tra 10 giorni , Amadeus affiancato dallo showman Fiorello condurrà la 71° edizione del Festival di Sanremo 2021. Non sappiamo se sarà movimentata come lo scorso anno, in cui Morgan e Bugo si dimostrarono protagonisti indiscussi, ma sicuramente sarà ricco di arte e talento. Tra i grandi talenti in sfida per la canzone italiana più votata dal pubblico da casa e dai giudici, spicca un gruppo dalla grande personalità e tocchi di stravaganza. Proprio per questo aspetto, è una delle band che desta più curiosità nei telespettatori. La band in questione sono Gli Extraliscio, ma non saranno soli. In Featuring con loro ci sarà il frontman dei “I tre ragazzi morti” Davide Toffolo. La scelta di duettare con il Toffolo, dall’identità occultata da una maschera da teschio, già ci dice qualcosa anche su di loro. Una musica diversa, indipendente e particolare quella degli Extraliscio che gareggeranno con la canzone “Bianca Luce Nera”. Porteranno sul palco innovazione contaminata da tradizione bolognese e in particolare dal liscio. Sarà la prima volta per loro sul palco dell’Ariston, anche se la loro carriera artistica è ricca di contenuti interessanti sia a livello discografico che cinematografico. La curiosità cresce e noi siamo qui per soddisfarvela. Ecco chi sono gli Extraliscio, la band rivelazione di questa nuova edizione di Sanremo 2021.

Segui anche il nostro canale Instagram –> clicca qui

Sanremo 2021: chi sono gli Extraliscio? Componenti, social, carriera e film

Gli Extraliscio sono nati nel 2014. A guidare la band c’è c’è Mirco Mariani, polistrumentista classe 1969, Moreno“il biondo”, la stella del liscio e capo orchestra di Casadei negli anni 90. A questi due si è aggiunto solo dopo Mauro Ferrara che è la voce di Romagna mia nel mondo. Questo matrimonio di generi ovvero Punk e musica da Balera tipica romagnola è il loro segno distintivo, il loro marchio caratterizzante. Attraverso la loro musica raccontano la vita. Secondo il loro pensiero, la musica romagnola ha molto da raccontare ed è cosi potente da non perdere la sua originalità nemmeno quando incontra altri generi. Mirko Mariani, sul corriere.it ha dichiarato Il gruppo è nato un po’ per caso. Il fautore del gruppo ha raccontato di essere stato ospite ad una trasmissione alla radio e che una sua risposta riguardo al liscio destò così tanta curiosità e stupore al punto da essere invitato al Liscio Museum a Savignano sul Rubicone da Riccarda Casadei. Ed è stato lì che avvenuto l’incontro fortuito con Moreno il biondo, veterano del liscio. L’idea iniziale, spiega il Mariani era riportare il liscio ai giovani, ma non bastava, bisognava riportarlo alla cultura, altrimenti sei sempre lì, alla piadina fritta… Il loro album di debutto è stato “canzoni da ballo” nel 2016 al quale ha fatto seguito la tournèè. Dopo solo un anno esce un secondo album battezzato “imballabilissimi-Ballabilissimi”, mentre nel 2020 realizzano il singolo “GiraGiroGiri” che diventa sigla ufficiale del Giro d’Italia 2020. Una bella soddisfazione per la band romagnola. Una piacevole e interessante collaborazione è stata quella con Jovanotti nel Settembre 2020. Il brano si intititola “sbagliato”, ed è stato una vera e propria comunione di generi folk e punk che trasforma la hit del cantautore romano in un valzer romagnolo. Su Instagram la band non conta molti followers, circa 2082 ma mira a crescere, soprattutto con la partecipazione alla Kermesse mentre su Facebook si descrivono così: In Extraliscio l’elemento follia è sempre in allerta ed è forte la sensazione che da un momento all’altro la festa possa sfuggire di mano!

Extraliscio a Sanremo 2021
Fonte Foto: Instagram

Gli Extraliscio hanno lasciato la loro impronta anche nel cinema. Elisabetta Sgarbi ha infatti realizzato un documentario che si intitola Extraliscio-Punk da balera che rappresenta un omaggio a questa band. Si dice che la sgarbi abbia provato un vero e proprio colpo di fulmine nell’ascoltarli, rendendosi subito conto che dietro quelle tre personalità c’era un universo da raccontare. Il documentario uscirà sui grandi schermi nel 2021 ed è stato distribuito nelle sale da Nexo digital. Il connubio tradizione romagnola e suoni del presente vince anche a livello cinematografico e non solo musicale, tanto che il film ha già vinto un premio, quello del “Siae talento creativo”.