Lutto nel mondo dei motori, morto Fausto Gresini: vittima del Covid-19

Mondo dei motori in lutto, è morto Fausto Gresini: aveva contratto il Covid-19 ed è scomparso a sessant’anni

fausto gresini
Morto Fausto Gresini, lutto nel mondo dei motori (Fonte: Getty Images)

Grave lutto nel mondo dei motori, è morto Fausto Gresini. L’uomo aveva sessant’anni ed aveva contratto il Covid-19. Gresini non è riuscito a vincere la sua personale battaglia contro questa grave malattia. L’uomo si è spento all’ospedale Maggiore di Bologna, dove era stato ricoverato alla fine dello scorso anno. Le sue condizioni sono parse sin da subito molto serie. In seguito sembrava che il peggio fosse passato, ma è stata solo un’illusione. Gresini non ce l’ha fatta. Il mondo dei motori piange un campione.

Morto Fausto Gresini, mondo dei motori in lutto

Fausto Gresini è morto nella tarda serata di oggi. Pochi giorni fa avrebbe dovuto festeggiare il suo sessantesimo compleanno. Il suo calvario è iniziato alla fine del 2020, quando è stato ricoverato all’ospedale Maggiore di Bologna a causa del Covid-19. Il virus lo ha debilitato profondamente, causando gravi danni a livello polmonare e costringendo i medici a sedarlo in coma farmacologico. Inizialmente, come abbiamo già detto, c’era stato un miglioramento. Gresini, infatti, era stato svegliato ed ebbe la possibilità di salutare i suoi cari. Nei giorni successivi, un nuovo peggioramento confermato da un comunicato: “Grave quadro clinico”. La situazione si è poi aggravata in maniera irrecuperabile fino al decesso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fausto Gresini (@fausto.gresini)

Chi era

Gresini è  nato nel 1961 a Imola. È stato per 13 stagioni, dal 1982 al 1994, pilota di Motociclismo. Gresini ha corso sempre nella 125 ed ha vinto due Mondiali nel ’85 e nel ’87. In tutta la sua carriera ha ottenuto 21 successi, 17 pole position e 47 podi. Nel 1997 ha fondato il Gresini Racing. Il team ha utilizzato per anni moto Honda, mentre ora invece dell’Aprilia. Tra i suoi piloti più famosi ricordiamo Sete Gibernau, Loris Capirossi e Marco Melandri. Di recente, il team non ha passato un periodo felice anche a causa del caso Iannone.