C’è Posta per Te, Pasquale ha tradito Anna e chiede perdono: “Sono un uomo a metà”

C’è Posta per Te, Pasquale ha tradito Anna e chiede perdono: “Sono un uomo a metà”, come è finita?

pasquale anna
C’è Posta per Te, Pasquale ha tradito Anna e chiede perdono: “Sono un uomo a metà”, come è finita? (Fonte Mediaset Play)

Questa sera, 27 febbraio 2021, è in onda una nuova, ricchissima, puntata di C’è posta per te. Una puntata che si è aperta con un ospite d’eccezione, Gerry Scotti, che ha voluto fare un regalo speciale a Patrizio da parte della sua Cristina. Ma, come sempre, anche questa sera c’è una storia di un matrimonio interrotto. È quello di Pasquale e Anna: è stata quest’ultima a chiedere al marito di finire la loro storia, a causa del comportamento di Pasquale. Quest’ultimo ha ammesso di averla tradita e di averle detto di non provare più nulla per lei. Ora, però, Pasquale ha capito di amarla, ma secondo Anna lui cerca il perdono solo perché la donna con cui l’ha tradita è tornata col suo ragazzo. 18 anni di vita insieme fino al 2018, quando il tutto entra in crisi, soprattutto perché la coppia non riesce ad avere un bambino, per via di Pasquale. Riuscirà Anna a perdonare suo marito?

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

C’è Posta per Te, Pasquale ha tradito Anna e chiede perdono: come è finita tra i due?

Pasquale chiama C’è Posta per te per avere il perdono della moglie Anna. L’uomo l’ha tradita e, dopo averlo ammesso, le ha confessato di non essere più innamorato di lei. I due, dopo una prima rottura, tornano insieme, ma dopo essere tornato a casa Pasquale si sente di nuovo oppresso e decide di andare via di casa. I due si separano, ma, col passare del tempo, Pasquale sente sempre di più la mancanza di Anna. Prova a ricontattarla e a tornare con lei, ripercorrendo i 18 anni di vita insieme, ma trova una Anna diversa, che ha iniziato una nuova vita. Pasquale, però, ha ancora una speranza e decide di chiamare C’è Posta per te per chiedere perdona alla sua ex moglie. “Ti chiedo scusa col cuore in mano. Ti ho lasciato sola ma nonostante questo tu eri lì a chiedermi di restare.” Con queste parole Pasquale inizia il suo discorso, dopo che Maria apre la busta. Pasquale ammette di sentirsi un uomo a metà senza la sua donna. Un uomo a metà perché non può renderla mamma, non riuscendo a diventare padre, ma soprattutto perché non ha più lei. “Non voglio la vecchia Anna, voglio conoscere la nuova Anna”, chiede Pasquale tra le lacrime. Anna, dal suo canto, ammette che un tradimento si può perdonare, ma non il fatto che, dopo averlo perdonato, lui è andato nuovamente via dicendole di non essere felice. Anna ammette di aver iniziato a pensare a se stessa, a uscire con le amiche, a fare quello che non ha mai fatto. Pasquale sottolinea che vorrebbe lasciarle tutte le sue libertà e iniziare una storia insieme, con questa nuova “Anna”. La ragazza riuscirà a perdonare Pasquale e dargli una nuova possibilità?

Come è finita?

Anna ammette che la rabbia iniziale è passata e che Pasquale è e resterà una persona importante per lui. Ma, ad oggi, la donna ammette di non sentire più quello che sentiva prima. “Io sto bene, sono tre mesi che dormo da sola ma non sento la mancanza di nessuno”, dichiara Anna.

(Fonte Mediaset Play)

Anna decide quindi di chiudere la busta, sotto gli occhi delusi di Pasquale, che prima di lasciare lo studio ammette: “Per me non è finita, io non mi arrendo qui. Non mi posso rassegnare, tenterò fino all’ultimo.”