Lutto nel mondo della musica, morto Raoul Casadei: addio al re del liscio

Grave lutto nel mondo della musica, è morto Raoul Casadei: il re del liscio aveva 84 anni ed aveva contratto il Covid

raoul casadei morto
Raoul Casadei, morto il re del liscio: aveva 84 anni (Fonte: Facebook)

Il mondo della musica piange un grande artista: è morto Raoul Casadei, re del liscio italiano. Il musicista pare sia morto per le conseguenze del Covid-19. L’artista era ricoverato dallo scorso 3 marzo all’ospedale Bufalini di Cesena a causa del peggioramento dello stato di salute dopo aver contratto il Coronavirus insieme a tutta la famiglia. Dei quindici componenti della famiglia di Casadei pare che siano stati contagiati addirittura quattordici. L’unico escluso pare essere il figlio dell’artista defunto, Mirko, che ha ereditato dal padre la passione per l’orchestra. Nei giorni scorsi, la figlia Carolina aveva rivelato alla stampa: “Sta benino“, ma pare che le condizioni dell’artista siano peggiorate improvvisamente. Negli ultimi giorni, infatti, l’ospedale era ricorso al casco perchè le condizioni erano seriamente peggiorate. Raoul alla fine non ce l’ha fatta.

Morto Raoul Casadei, la sua carriera

Lutto nel mondo della musica, è morto Raoul Casadei. Il musicista e compositore, noto per il suo straordinario contributo al liscio italiano, aveva 84 anni. Egli aveva ereditato l’orchestra dallo zio, Secondo Casadei, autore di Romagna mia. Dagli anni ’60, l’Orchestra Casadei ha diffuso la musica da ballo romagnola in tutta l’Italia, eseguendo più di 365 concerti all’anno. La sua principale prerogativa è sempre stata quella di far conoscere a livello mondiale il genere musicale del liscio, attraverso i valori della propria terra romagnola: la famiglia, l’amore e l’amicizia. Negli anni ’70 ci fu il cosiddetto ‘boom del liscio’. In quegli anni, Raoul scrive uno dei suoi brani celebri, Ciao mare. Tra gli altri brani celebri di Casadei ricordiamo sicuramente Simpatia, La mazurka di periferia, Romagna e Sangiovese, Romagna Capitale, Tavola grande. Nel 1980 si è ritirato dalle scene, ma ha continuato a seguire l’orchestra dietro le quinte. Nel 2006 ha partecipato al reality show de L’Isola dei Famosi, venendo eliminato alla terza puntata. Era anche un grande appassionato di caccia e nel 2016 è stato protagonista di A caccia con Raoul, in onda su Caccia Tv.

Pubblicato da Raoul Casadei su Lunedì 22 febbraio 2021

In una delle sue ultime interviste aveva dichiarato: “Sono diventato famoso anche per aver cantato la famiglia. Qui viviamo in tanti. Ci sono le mie figlie Carolina e Mirna con i fidanzati. C’è mio figlio Mirko che ha 44 anni ed è già nonno. Ci sono Sabrina, Kim e Asia diventata mamma di Noa quattro anni fa. Non sono un patriarca, però. Qui ognuno fa quello che vuole. E ci rispettiamo. Mangiamo spesso insieme. Coltivo l’orto per tutti. Faccio il vino biologico e vado a prendere il pesce dalle barche”.