Piera Maggio, l’avvocato: “Depositata la documentazione alla Procura di Marsala”

Denise Pipitone, il legale di Piera Maggio ha reso noto l’ultimo aggiornamento sulla vicenda: è stata appena depositata la documentazione

denise pipitone olesya
Olesya Rostova è Denise Pipitone? Gli ultimi aggiornamenti del legale di Piera Maggio

Il caso di Denise Pipitone e di sua mamma, Piera Maggio, sta tenendo tutti col fiato sospeso. Un po’ tutti sperano in un lieto fine di questa vicenda. Lo strazio ed il dolore di una mamma nato anni fa, adesso, potrebbe (e sottolineiamo potrebbe) avere fine. La ragazza russa che da giorni è sotto i riflettori e sotto la strettissima attenzione dei mass media locali, Olesya, potrebbe clamorosamente essere Denise, la bambina scomparsa tantissimi anni fa.

Denise Pipitone | Olesya | Ultimi aggiornamenti

Si susseguono a ritmi frenetici gli aggiornamenti sulla questione Denise Pipitone – Olesya. Proprio negli ultimi minuti sono state rese note le parole della’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta: “Ho depositato un’ora fa alla Procura di Marsala la documentazione su Olesya, che mi è stata inviata ieri prima del collegamento con il primo canale della Tv russa”.

Segui anche il nostro canale ufficiale instagram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui

Ormai manca poco: questa sera andrà in onda lo ‘show’ della tv russa, precisamente nel programma Let them Talk, e probabilmente si avrà il responso finale sulla questione. Sì, perché dovrebbe venir fuori finalmente il risultato degli esami del Dna. A tal proposito, il legale di Piera Maggio ha ricordato tramite l’Ansa che la trasmissione sarà trasmessa oggi alle 18:45 ora italiana e, come ho già detto ieri, ho preso l’impegno a non rivelare prima l’esito degli esami del sangue che potrebbero eventualmente dimostrare la compatibilità con quelli di Denise”.

Per ora, non ci sono altri aggiornamenti rilevanti sulla vicenda. Nelle prossime ore, di sicuro, ne sapremo di più e provvederemo a tenervi aggiornati. Tuttavia, possiamo sottolineare le parole dell’avvocato di Piera Maggio su quella che è la trasmissione russa:

L’avvocato Frazzitta, pur non volendo fornire ulteriori particolari sulla documentazione trasmessa alla Procura, sottolinea tuttavia alcuni aspetti grotteschi della storia: “Durante la trasmissione a un certo punto è stata presentata una presunta sorella della protagonista del caso, anche lei russa, alla quale è stato chiesto cosa proverebbe nel caso Olesya dovesse trasferirsi in Sicilia”.