Amici, sapete che lavoro fanno i genitori di Tancredi?

Sapete che lavoro fanno i genitori di Tancredi? Vi sveliamo questa curiosità sull’allievo della ventesima edizione di Amici

tancredi genitori
Tancredi, che lavoro fanno i suoi genitori: la curiosità (Fonte: Instagram)

Tancredi è uno degli allievi della ventesima edizione del talent show Amici di Maria De Filippi. Il cantante è entrato nella scuola più famosa d’Italia attraverso una sfida con il cantautore Evandro. Dopo la fase pomeridiana, il cantante ha ottenuto il pass per l’ambitissimo serale, entrando a far parte della squadra capitanata da Arisa e Lorella Cuccarini. Sapete che lavoro fanno i suoi genitori? Ve lo sveliamo noi. Continuate a leggere l’articolo.

Amici, che lavoro fanno i genitori di Tancredi

Tancredi è nato a Milano nel 2001. Ha iniziato a scrivere musica fin dal liceo, tanto da avere all’attivo a soli 19 anni già 3 singoli pubblicati. Ha studiato musica e interpretazione vocale al CPM – Music Institute di Milano. Il suo intento è quello di portare qualcosa di diverso nel panorama rap italiano, sperimentando musiche e parole in modo creativo. Nonostante la giovane età, è piuttosto apprezzato nel panorama indie italiano e ha vinto per due volte la Challenge di Esse Magazine (che premia i migliori giovani del panorama rap italiano). Sul suo profilo Instagram scrive: “Ho iniziato per gioco a scrivere i primi testi per farli sentire ai miei amici e farci due risate insieme. Ho continuato a farlo per distrarmi e sfogarmi quando a casa mia madre smattava e io andavo male a scuola. Ho visto persone che neanche mi conoscono ascoltare le mie canzoni dicendomi: “Tu ce la puoi fare”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da t a n c r e d i (@tancred.i)

I suoi genitori si chiamano Angela e Alberto ed sono entrambi artisticamente attivi nel campo della moda e della pittura. Suo padre è infatti direttore creativo di un’importante azienda di moda. Tancredi ha inoltre una sorella che ama scrivere poesie e fare foto. Nella sua famiglia, dunque, c’è una grossa inclinazione per l’arte.