Fabrizio Corona, a parlare è l’avvocato: “E’ stato riconosciuto che è stato commesso un errore”

Fabrizio Corona, a parlare adesso è l’avvocato , Ivano Chiesa: “E’ tornato a casa perchè è stato riconosciuto che è stato commesso un errore”.

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona è stato rilasciato, a parlare adesso è l’avvocato: cosa ha dichiarato

L’ex re dei paparazzi è stato rilasciato nella giornata di oggi, 15 aprile, ed è tornato a casa. I giudici del tribunale di Sorveglianza di Milano hanno accolto la richiesta che era stata fatta dai suoi legali, dopo che il tribunale aveva revocato la detenzione domiciliare. Una buona notizia per Fabrizio Corona, dopo che nei giorni scorsi aveva intrapreso lo sciopero della fame, fino a poi sospenderlo. Per le sue condizioni, era stato ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Niguarda di Milano. Adesso, Corona è tornato alla detenzione domiciliare. A parlare, adesso, è l’avvocato, che ha voluto spiegare la situazione e come proseguirà.

Segui anche il nostro canale ufficiale instagram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui

Parla l’avvocato di Fabrizio Corona: “E’ tornato a casa perchè è stato riconosciuto un errore”

Una buona notizia per Fabrizio Corona, nella giornata di oggi, giovedì 15 aprile, è ritornato alla detenzione domiciliare, rilasciato dopo aver trascorso momenti delicati. Infatti, l’ex re dei paparazzi aveva intrapreso lo sciopero della fame e della sete, ed in seguito, sospeso, ed era stato ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Milano. A parlare, adesso, è l’avvocato, Ivano Chiesa: “Fabrizio è tornato a casa ma non perchè è un privilegiato o per gentile concessione del tribunale. E’ tornato a casa perchè è stato riconosciuto che è stato commesso un errore“. Questo quanto riportato dal legale di Corona, sulla pagina instagram dell’uomo.

Corona
Il legale di Corona parla dopo che l’ex re dei paparazzi è stato rilasciato: le sue dichiarazioni.

L’avvocato ha anche ribadito la volontà di andare avanti, non fermandosi: “Andremo avanti per gli altri detenuti come Corona”. Ebbene, una buona notizia per l’ex re dei paparazzi, che sconterà la pena ai domiciliari, dopo aver trascorso in queste ultime settimane momenti delicati e forti.