Covid, brutte notizie dalla Germania: boom di casi nelle ultime 24 ore

Covid, brutte notizie dalla Germania: boom di casi nelle ultime 24 ore; grande preoccupazione per i dati diffusi dall’Istituto Robert Koch.

covid germania aumento casi
Covid, brutte notizie dalla Germania: boom di casi nelle ultime 24 ore; grande preoccupazione per i dati diffusi dall’Istituto Robert Koch. (Fonte Pizabay

Notizie allarmanti, quelle che provengono dalla Germania: nelle ultime 24 ore si sono registrati circa 30 mila nuovi casi di Coronavirus. Secondo i dati dell’Istituto Robert Koch, in un solo giorno si sono registrati 29.426 nuovi contagi e 293 morti, per un totale, da inizio pandemia, di 3 milioni e 73.442 mila casi e 79.381 decessi. Numeri preoccupanti: già nella giornata di ieri, il Robert Koch Institut aveva sottolineato come i casi fossero più del doppio di quelli registrati una settimana fa.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Covid, boom di casi in Germania: quasi 30 mila in un solo giorno

Numeri che crescono sempre di più. In Germania i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore sono poco meno di 30 mila: 29.426 per la precisione. Si tratta del maggior incremento di contagi su base giornaliera dallo scorso 8 gennaio 2021. Un situazione che allarma: il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn ha esortato tutti ad imporre il più velocemente possibile restrizioni più severe per cercare di frenare la diffusione del virus. “I numeri sono troppo alti e stanno salendo ancora. In terapia intensiva aumentano quotidianamente”, sono le parole di Spahn, riportante da Rainews. Secondo il ministro, i medici si aspettano che i pazienti in terapia intensiva entro la fine del mese saranno 6.000.

Un aumento improvviso, quello avvenuto in Germania, dove il bilancio giornaliero dei casi si aggirava intorno ai 10 mila contagi: il numero dei nuovi casi degli ultimi giorni è quasi triplicato. È per questo motivo che Spahan ha esortato i 16 stati federali della Germania a prendere misure più stringenti senza attendere nuovi interventi da parte dello Stato.

Anche Lothar Wieler, presidente del Robert Koch Institut, ha chiesto un intervento rapido per frenare il prima possibile i contagi: “La situazione negli ospedali sta precipitando, in alcuni casi in modo drammatico”, spiega, sottolineando l’importanza di trasferire i pazienti nelle varie regioni in modo da sfruttare al meglio attrezzature e risorse.