Striscia la Notizia, Gerry Scotti e Michelle Hunziker minacciati di morte: le loro parole

I conduttori di Striscia la Notizia, Gerry Scotti e Michelle Hunziker, minacciati di morte: di seguito vi riportiamo le loro parole

gerry scotti michelle hunziker
Striscia la Notizia, Gerry Scotti e Michelle Hunziker minacciati di morte: le parole (Fonte: Instagram)

Gerry Scotti e Michelle Hunziker, conduttori di Striscia la Notizia, tg satirico in onda su Canale 5, sono finiti nella bufera. Nelle scorse puntate, durante un servizio sulla sede Rai di Pechino, i due conduttori hanno fatto gli occhi a mandorla ed hanno imitato la lingua cinese sostituendo la ‘erre’ con la ‘elle’.  Dal loro gesto n’è nata una bufera internazionale, soprattutto dopo che l’account Diet Prada, seguitissimo sui social, ha rilanciato la vicenda. I due conduttori sono stati costretti a fare un passo indietro, chiedendo scusa a quanti si sono sentiti offesi. Ieri, durante la puntata del tg satirico di Antonio Ricci, i due conduttori hanno ricordato come da sempre Striscia la Notizia sia lontana da ogni forma di razzismo. I due conduttori hanno poi aggiunto: “Siamo addolorati, profondamente. Eravamo in totale buona fede: sapere di aver urtato la sensibilità di qualcuno ci dispiace moltissimo”.

Striscia la Notizia, Gerry Scotti e Michelle Hunziker minacciati di morte

I due conduttori di Striscia la Notizia sono finiti nella bufera. L’imitazione ‘cinese’ non è piaciuta ed ha avuto addirittura una risonanza internazionale. Gerry e Michelle sono stati costretti a chiedere scusa, sia alla stampa sia in diretta durante la puntata del tg satirico. In un’intervista al Corriere, i due conduttori hanno dichiarato di aver ricevuto addirittura minacce di morte: “Quello che sta succedendo è spaventoso: abbiamo ricevuto una vera ondata di odio che vene seminato in modo strumentale”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram)


Michelle, invece, ha raccontato che è stato chiamato in causa anche il marito: “Da ore ricevo minacce di morte, messaggi in cui dicono di voler bruciare i negozi di mio marito Tomaso (Trussardi, ndr.) chiamato in causa senza un motivo. Dicono di boicottarlo, ci scrivono che dobbiamo morire noi, le nostre figlie, che deve andare a fuoco la nostra casa. È come vivere un incubo”. La speranza è che, dopo le dovute scuse, i due conduttori possano tornare alla normalità, mettendo una pietra sopra e dimenticando questa sorta di incubo.