Caso Denise Pipitone, intercettazione inedita: nella chiamata ad Anna Corona risponde una bambina

Un’intercettazione inedita nel caso Denise Pipitone: a Mattino Cinque nuovi aggiornamenti.

Denise Pipitone
A Mattino Cinque, un’intercettazione inedita nel caso Denise Pipitone.

In queste ultime settimane, il caso Denise Pipitone risulta essere al centro dell’attenzione; la segnalazione dalla Russia, di Olesya, una ragazza arrivata in una trasmissione per cercare di ritrovare sua madre, ha riacceso di nuovo i ‘riflettori’ intorno a questa vicenda. Erano molte le speranze che circolavano intorno all’identità di questa giovane russa, ma come ormai è noto, dopo il test del Dna, sappiamo che non è stata riscontrata compatibilità: Olesya Rostova non è Denise. Ma le indagini sono continuate.

Sappiamo, la piccola è stata vista l’ultima volta intorno alle 11:45 da una zia sul marciapiede, e successivamente, ci sono stati altri avvistamenti. La madre di Denise, Piera Maggio non si è mai arresa, e ha continuato, come solo una madre può, a sperare. Proprio ieri sera, mercoledì 21 aprile, a Chi l’ha visto, ha rilasciato delle dichiarazioni choc su Anna Corona, compagna di Pietro Pulizzi, il padre di Denise: “… io raccontai fin da subito gli atteggiamenti ambigui di Anna Corona nei miei confronti.. Non si è mai capito cosa volesse. Io penso che fosse gelosa di me, ho sempre sostenuto si fosse infatuata di me“.

Ma oggi, giovedì 22 aprile, a Mattino Cinque, è stata riportata una intercettazione inedita, una chiamata registrata di Anna Corona, in cui si sente la voce di una bambina.

Denise Pipitone, intercettazione inedita di Anna Corona: si sente la voce di una bambina

Dopo circa diciassette anni, il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara De Vallo, nel 2004, è stato riaperto. L’attenzione si è riaccesa dopo una segnalazione dalla Russia, di una ragazza in cerca di sua madre, non conoscendo neppure la sua identità. Purtroppo, come sappiamo, dal test del DNA non c’è compatibilità, e quindi, Olesya, questo il nome della giovane, non è Denise Pipitone.

Proprio questa mattina, a Mattino Cinque, si è parlato di una chiamata da una amica ricevuta da Anna Corona, si tratta di intercettazione ambientale. Roberto Cusani, consulente di Piera Maggio, parla di questa telefonata tra due soggetti, catalogata di durata zero secondi, ovvero sembra non sia mai partita. Ma, tale telefonata, è stata accompagnata da un file audio, che per svariati secondi, prima si avverte uno squillo, e poi ‘un pronto?’ detto da una bambina, e una voce femminile che dice ‘Stai Zitta‘, (com’è Qui possibile vedere). 

L’inviata di Mattina Cinque, interpellata da Federica Panicucci riporta quanto saputo: “Sono passati 17 anni, e ancora non è stato stabilito a chi appartiene questa voce. Sarebbe stato escluso che appartenga alle bambine della Corona, che allora avevano 13 e 17 anni. Anche per Piera Maggio è rimasto un dubbio, sua questa voce”. La conduttrice spiega che si tratta di un’intercettazione ambientale, di un telefono che registra.