Whatsapp ‘rosa’ è una truffa: come funziona e come risolvere se si cade nella trappola 

Whatsapp ‘Rosa’ è una truffa! Circola sul web un link per scaricare una versione rosa della celebre app di messaggistica istantanea: ecco come funziona e come risolvere se si cade nella trappola.

whatsapp rosa truffa
Parliamo della truffa che becca gli utenti Whatsapp: l’app non diventa rosa, è una truffa!

Whatsapp è l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata in Italia e nel mondo. Nel nostro paese Whatsapp, Facebook ed Instagram sono le app più usate e famose: con lo sviluppo della tecnologia, in pochi al momento si immaginerebbero una vita senza whatsapp! Ci permette di restare aggiornati ed in contatto con i nostri amici e parenti: Whatsapp prende il posto del classico SMS, solo che il costo è pari a zero. L’importante è avere una buona connessione ad Internet. Il mondo del web è tanto bello quanto pericoloso però: esiste una truffa che riguarda proprio Whatsapp e che sta facendo chiacchierare non poco. Bisogna informarsi per non cadere in alcun tranello: siamo qui per togliervi ogni dubbio!

Leggi anche Whatsapp, non tutti conoscono queste tre funzioni “segrete”: da non credere!

Whatsapp ‘rosa’ è una truffa: come funziona e come risolvere se si cade nella trappola

Cyber criminali provano a truffare tutti coloro che utilizzano whatsapp. Sta girando sul web un link che servirebbe a scaricare una nuova versione di Whatsapp, in rosa: è falso! Si tratta di una truffa a cui è davvero obbligatorio stare attenti per non vedersi sottrarre dati personali. Il portale Laleggepertutti spiega i dettagli di questa truffa, un nuovo pericolo per gli utenti dell’app di messaggistica istantanea. Si legge che alcuni utenti hanno scaricato questa ‘Versione Pink’ e si sono visti sottrarre dati sensibili, contatti, messaggi foto ed anche password.
  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI
Si tratta di una nuova trovata dei ‘criminali del web’: il loro intento è rubare i dati delle vittime. Ma come intervenire se si è già effettuato il download? Bisogna disinstallare immediatamente WhatsApp Pink e chiudere le sessioni attive dalla versione Web. E’ consigliabile anche cancellare la memoria del browser.
La truffa della ‘versione rosa’ dell’app di messaggistica non è l’unica che gira: circola anche la truffa del ‘codice a 6 cifre’, si legge, richiesta nel momento in cui un utente passa ad un altro smartphone.
E’ bene conoscere queste informazioni per prevenire problemi, davvero scoccianti.