Amedeo Grieco: “Non vedo l’ora di andare in tv a ribadire il concetto”

Amedeo Grieco del duo Pio e Amedeo è comparso in tv a DìMartedì su La 7: ecco le parole del comico pugliese riguardo le critiche mosse per via del monologo a Felicissima Sera. 

amedeo grieco tv
Felicissima Sera, Amedeo Grieco ha parlato delle polemiche mosse a causa del monologo fatto nello show condotto da lui e Pio Dantini: ecco le parole del noto comico

Pio e Amedeo sono ancora al centro delle polemiche per via del monologo fatto durante l’ultima puntata di Felicissima Sera. Ieri, martedì 4 maggio, il duo comico ha avuto un duro sfogo sui social. I due pugliesi hanno spiegato ai loro fan i motivi per il quale non chiederanno scusa. “Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto perché “vi” fa comodo trasformarlo nella solita querelle politica da quattro soldi“ sono alcune delle parole che si leggono nel lungo post sui social. Della questione se n’è parlato su La7. Amedeo Grieco ha rilasciato nuove dichiarazioni a riguardo ai microfoni del programma andato in onda ieri sera.

Leggi anche Pio e Amedeo dopo le critiche: “Qualcuno si aspetta scuse, rimarrà deluso”

Amedeo Grieco: “Non vedo l’ora di andare in tv a ribadire il concetto”

Amedeo Grieco è stato fermato dall’inviata de Dì Martedì in onda su La 7 ed ha parlato, ancora, delle critiche mosse a causa del monologo di Felicissima Sera. Il pugliese del duo comico non cambia la sua posizione: “Noi continueremo a farlo. Non è che dalla prossima settimana saremo più attenti. Non vedo l’ora di andare in tv a ribadire il concetto. Questa dittatura grammaticale non ce la fanno passare. La libertà di opinione che si invoca, poi alla fine se uno ha un’opinione diversa allora è omofobo. Chi mi chiama così è un figlio di pu**ana”.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Sono queste le parole del comico pugliese che, dopo il monologo in Felicissima Sera, è stato al centro delle polemiche insieme al suo compagno Pio Dantini. In seguito allo sfogo sui social, il comico ha ribadito il concetto. Per loro dovrebbe valere la libertà di espressione e opinione.