Caso Vannini, la richiesta di Antonio Ciontoli dopo la condanna: “Posso stare con mio figlio?”

Caso Marco Vannini, arriva la richiesta di Antonio Ciontoli, dopo aver ricevuto la condanna di 14 anni : “Posso stare insieme con mio figlio?”.

Caso Vannini
Antonio Ciontoli condannato fa una richiesta subito dopo: “Posso stare con mio figlio?”

Una notizia arrivata dopo tanto tempo, la corte di Cassazione ha confermato le condanne per Antonio Ciontoli, sua moglie Maria, e i figli Martina e Federico. Come riportato, l’uomo dovrà scontare una pena di 14 anni, mentre i due figli e la moglie 9 anni e 4 mesi.

La Mamma di Marco Vannini ha lottato per sei anni: “Ora giustizia è fatta”. Ma Ciontoli, condannato, ha fatto una particolare richiesta, ovvero di poter stare con suo figlio nella stessa cella.

Segui anche il nostro canale ufficiale instagram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui

Caso Marco Vannini, Antonio Ciontoli: “Posso stare in cella con mio figlio?”, la richiesta

La mamma di Marco Vannini ha combattuto per sei anni, e dopo questo lungo tempo è arrivata la sentenza. La corte di Cassazione ha condannato a 14 anni di carcere Antonio Ciontoli, mentre i figli Martina e Federico, e la moglie Maria, hanno ricevuto esattamente una condanna di 9 anni e 4 mesi. La sentenza è stata riportata il 3 maggio; dopo sei anni si chiude il caso dell’omicidio di Marco Vannini.

Ma Antonio Ciontoli ha fatto una particolare richiesta al direttore del carcere romano di Rebibbia: “Posso stare in stanza con mio figlio? E’ solo un ragazzo”, ha chiesto, come riportato da Il Messaggero. Ma tale richiesta è stata respinta, per questioni di protocollo.

Mentre le due donne, la figlia di Ciontoli, Federica e la moglie Maria , potranno dormire insieme. Dopo essersi presentati, sono stati accompagnati al centro clinico di Rebibbia, dove qui, dovranno rispettare l’isolamento anti-covid. Come abbiamo espresso, il caso relativo all’omicidio del giovane Marco Vannini, avvenuto nel 2018 a Ladispoli, è stato chiuso dopo esattamente sei anni.