Sangiovanni, il difficile passato dell’allievo di Amici: “Tirava pugni al muro”

I genitori di Sangiovanni hanno raccontato del passato difficile che ha vissuto il giovane allievo di Amici di Maria de Filippi. Ecco le parole di mamma Lidia e papà Pierluigi.

sangiovanni passato
Il passato di Sangiovanni non tutti lo conoscono: ecco cosa hanno raccontato i genitori

Sangiovanni è il celebre cantante della scuola di Amici di Maria de Filippi. E’ entrato a far parte del programma nel corso della prima puntata ed in poco tempo ha conquistato il pubblico di Canale 5 e non solo! Il suo singolo Lady è diventato super popolare: ha vinto disco d’Oro e disco di Platino! Simpatico, spigliato ed energico: con queste tre parole potremmo descrivere brevemente il giovane che ha conquistato il cuore anche della ballerina Giulia. Non tutti sanno però che Sangiovanni ha lasciato alle spalle un passato difficile: a raccontare alcuni retroscena sono i genitori, mamma Lidia e papà Pierluigi, in un’intervista.

Leggi anche Amici 20, il gesto inaspettato di Giulia per Sangiovanni: la sua reazione è incredibile

Sangiovanni, il difficile passato dell’allievo di Amici: “Tirava pugni al muro”

Giovanni Pietro Damian è il nome di Sangiovanni, il giovane talento nato nella scuola di Amici di Maria de Filippi. Il ragazzo si è lasciato alle spalle un passato difficile che risale ai tempi della scuola. Aveva delle piccole crisi di rabbia dovute ad alcuni comportamenti dei professori: i genitori hanno raccontato questo retroscena ai microfoni di Di Più.

“Era distrutto, si chiudeva la porta alle spalle e faceva esplodere tutta la rabbia che aveva dentro. Erano momenti di urla, di dolore, di pianto disperato. Era una sofferenza vederlo tirare pugni al muro, ai mobili, tormentarsi nel raccontarci che fuori dalle mura di casa non si sentiva amato, capito accettato” hanno raccontato mamma Lidia e papà Pierluigi. Il giovane ha provato a reagire, ad integrarsi: ha provato a dimostrare che non era sbagliato. I genitori, durante l’intervista, hanno aggiunto: “Non c’è stato niente da fare. Giorno dopo giorno è finito ai margini della classe e ha iniziato a soffrire, a consumarsi al punto da scatenare il suo disagio tra le mura domestiche attraverso violentissimi momenti di rabbia.”

La salvezza nella scrittura

Sangiovanni è riuscito a trovare la sua salvezza nella scrittura. Le canzoni da scrivere e cantare lo hanno aiutato a calmarsi, a ridurre la rabbia che provava: “Lasciare che la rabbia si riversasse sui fogli lo ha guarito, lo ha cambiato, al punto da attirare l’attenzione di una grande casa discografica”.

Le parole dei genitori di Sangiovanni a Di Più le riporta il portale Coming Soon.