Verissimo, Giorgia Meloni: “Ho sofferto quando mi hanno augurato di abortire”, il racconto

Ecco le parole di Giorgia Meloni a Verissimo: la politica per la prima volta ospite di Silvia Toffanin ha raccontato retroscena inediti sulla sua vita.

giorgia meloni verissimo
Giorgia Meloni a Verissimo ha svelato tanti retroscena riguardo la sua vita

Oggi, sabato 8 maggio, è attesa una nuova puntata di Verissimo. Silvia Toffanin torna nel primo pomeriggio in questo weekend di maggio per regalare nuove sorprese e dichiarazioni ai suoi telespettatori. Tra gli ospiti questa settimana una grandissima sorpresa: vedremo per la prima volta a Verissimo Giorgia Meloni! La politica, Presidente di Fratelli d’Italia, si è raccontata con un’intervista ritratto per la prima volta. Ha raccontato della sua infanzia, della sua vita caratterizzata dall’amore per sua mamma e sua sorella e dal burrascoso rapporto con il padre. Ecco, in anteprima, le dichiarazioni di Giorgia Meloni a Verissimo.

Potrebbe interessarti anche Verissimo, anticipazioni 8 maggio: grandi ospiti in studio, prima intervista di coppia per loro!

Verissimo, Giorgia Meloni: “Ho sofferto quando mi hanno augurato di abortire”, il racconto

Giorgia Meloni è uno degli ospiti di Verissimo, sabato 8 maggio. Il portale di Mediaset come di consueto mette a disposizione le dichiarazioni di alcuni degli ospiti in anteprima. Le parole della politica hanno attirato particolarmente l’attenzione: la donna in un’intervista ritratto con Silvia Toffanin ha raccontato retroscena inediti sulla sua vita.

“Mia mamma ha incontrato molte difficoltà nella vita, ha cresciuto due figlie da sola. A lei devo tutto. Il suo giudizio è uno dei pochi che temo di più. Mia sorella, invece, è stata la mia guida. Ancora oggi è l’unica persona con la quale ho fisicamente bisogno di parlare al telefono per chiacchierare, per sfogarmi, non c’è nulla di me che lei non conosca” ha raccontato la Meloni.

Giorgia, presidente di Fratelli d’Italia, ha proseguito raccontando del padre: “È andato via di casa quando avevo un anno. Lui viveva alle Canarie e noi andavamo da lui una, due settimane all’anno e basta. Ma quando avevo undici anni, lui fece un discorso che non si dovrebbe fare ad una ragazzina e io gli dissi Non ti voglio vedere mai più. Quando è morto non sono riuscita davvero a provare un’emozione, è come se fosse stato uno sconosciuto”.

La Meloni, a Silvia Toffanin, ha raccontato di aver subito episodi di bullismo da piccola: la chiamavano ‘cicciona’, ma grazie ai ‘nemici’ è cresciuta e si è saputa mettere in discussione, ha rivelato.

Le critiche

La politica ha raccontato un episodio che l’ha fatta soffrire: “Gli insulti non li leggo e non mi fanno quasi più male. Però, ho sofferto quando annunciai di aspettare mia figlia Ginevra al Family Day. Ci sono stati molti hater che mi hanno augurato di abortire. Questa cosa l’ho patita perché mi sono sentita in colpa, come se, alla prima prova di maternità, non l’avessi protetta. I figli ti fanno sperimentare tutte le tue emozioni più grandi”.”.