Le Iene, Nicolò De Devitiis si fa chiamare ‘Divanoletto’: il motivo è particolare

Nicolò De Devitiis sui social chiamato ‘Divanoletto’: qual è il motivo? L’inviato l’ha svelato.

Nicolò de devitiis
Perchè l’inviato si fa chiamare Divanoletto?

Questa sera, martedì 11 maggio, ci sarà una nuova puntata de Le iene, il programma che vede il timone di Alessia Marcuzzi e Nicola Savino. Si tratta di un format di intrattenimento e di approfondimento, che porta in onda vari temi, alcuni particolarmente importanti.

I servizi sono portati avanti dai vari inviati, numerosi e tutti bravissimi, che svolgono un grande e difficile lavoro. Ma non solo tematiche importanti, durante la puntata de Le iene, assistiamo anche alla messa in onda di scherzi davvero esilaranti, e i protagonisti sono i personaggi del mondo dello spettacolo. Proprio a tal proposito, non possiamo non citare lui, Nicolò De Devitiis. L’inviato, però, sui social, e non solo, si fa chiamare Divanoletto: conoscete il motivo?

Segui anche il nostro canale ufficiale instagram per essere sempre aggiornato—>> clicca qui

Nicolò De Devitiis, perchè si fa chiamare ‘Divanoletto’: non tutti lo sanno

Proprio questa sera, lo vedremo a Le Iene, dove sarà l’organizzatore di uno nuovo scherzo, davvero esilarante. Nicolò De Devitiis è presente nel famoso e seguitissimo programma di intrattenimento e di approfondimento, in veste di inviato, o come siamo soliti dire, ‘iena’.

Nicolò è divenuto nel corso di questi anni molto popolare, e sicuramente tutti avranno notato, che non solo sui social, si fa chiamare Divanoletto: ma qual è il motivo di questa scelta? A quanto pare, l’inviato l’ha rivelato in una vecchia intervista a Vanity Fair.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicolò De Devitiis (@divanoletto)


Simboleggia un modo versatile di approcciarsi alla vita. E’ un modo simpatico per descrivermi. Non sto fermo un attimo. Ho imparato questo mestiere sul campo, facendo tanta gavetta. Sto sveglio fino alle 2 di notte per cercare i servizi da proporre alle Iene”, ha rivelato De Devitiis. Sembrerebbe essere questo il motivo che l’ha spinto a scegliere questo ‘pseudonimo’, un modo particolare per essere denominato, con tanto di specifiche ragioni.