Pio e Amedeo dopo le polemiche: “Le nostre parole sono state travisate”

Pio e Amedeo ai microfoni di Quarta Repubblica hanno ribadito le loro convinzioni sul ‘politically correct’ dopo le polemiche: ecco le parole del duo comico pugliese.

pio e amedeo polemiche
Pio e Amedeo dopo le polemiche tornano a parlare a Quarta repubblica: ecco le parole del duo comico

Continua ad essere al centro delle polemiche il monologo fatto da Pio e Amedeo nell’ultima puntata dello show Felicissima Sera. Dopo aver già chiarito il loro punto di vista sul ‘Politically correct’ sui social, il duo di comici pugliesi hanno ribadito le proprie convinzioni ai microfoni di Quarta Repubblica. Un’inviata li ha raggiunti e dopo averli fermati per strada i due hanno illustrato nuovamente il loro punto di vista.

Leggi anche Achille Lauro rompe il silenzio: ‘Pensano di offendermi’, il lungo sfogo sui social

Pio e Amedeo dopo le polemiche: “Le nostre parole sono state travisate”

Pio e Amedeo sono stati fermati da Quarta Repubblica, il programma andato in onda su Rete 4 ieri, lunedì 10 maggio. Il duo di comici pugliesi hanno ribadito le loro convinzioni riguardo il monologo fatto a Felicissima sera.

“Scuse di che? Io ribadisco ciò che abbiamo detto nel post. Le nostre parole sono state travisate, nessuno ha detto che le parole non sono importanti. Noi facciamo satira, non chiediamo scusa. Siamo contro ogni forma di violenza e cattiveria” sono state le parole di Pio Dantini. Ha preso parola Amedeo: “Il nostro consiglio è ‘disinnescare la carica emotiva dell’offesa’. Spesso non si tiene conto di come ragione l’ignorante, lo stolto. Il nostro sogno, consiglio, è ‘disinneschiamo la carica emotiva di certe offese’“.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Ricordiamo che già nel post scritto sui social Pio e Amedeo hanno fatto presente che non si sarebbero scusati. “Pensiamo che moltissime persone che hanno attaccato il nostro monologo non l’abbiano nemmeno visto per intero e che tanti lo abbiano guardato già prevenuti. Bene, ci rivolgiamo a loro, a “voi”. Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto perché “vi” fa comodo trasformarlo nella solita querelle politica da quattro soldi“ è l’inizio del lungo messaggio lanciato su Instagram negli ultimi giorni.