Silvio Berlusconi torna in ospedale: nuovo ricovero al San Raffaele di Milano

Silvio Berlusconi, nuovo ricovero al San Raffaele di Milano per accertamenti post Covid: il leader di Forza Italia sarebbe arrivato in ospedale questa mattina.

silvio berlusconi ricoverato
Silvio Berlusconi, nuovo ricovero al San Raffaele di Milano: il leader di Forza Italia sarebbe stato portato in ospedale questa mattina.(Fonte: Instagram)

Silvio Berlusconi è stato nuovamente ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. Secondo le prime indiscrezioni, il ricovero del leader di Forza Italia sarebbe dovuto ad accertamenti post Covid: Berlusconi ha contratto il virus nell’autunno dello scorso anno. L’ex primo ministro è tornato in ospedale dopo undici giorni dalle dimissioni: era tornato a casa lo scorso 30 aprile, dopo 24 giorni di ricovero. Silvio Berlusconi avrebbe fatto ingresso in ospedale nella mattina di oggi, martedì 11 maggio 2021, intorno alle ore 7.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Silvio Berlusconi, nuovo ricovero al San Raffaele di Milano a undici giorni dalle dimissioni

Silvio Berlusconi è stato ricoverato di nuovo all’ospedale San Raffaele di Milano questa mattina, martedì 11 maggio. Un ricovero che arriva dopo pochi giorni dalle dimissioni: il leader di Forza Italia aveva lasciato l’ospedale per tornare nella sua villa di Arcore venerdì 30 aprile, dopo 24 giorni di degenza: era stato infatti ricoverato il 6 aprile. L’ex premier si trova nella suite al sesto piano del reparto Diamante dell’ospedale.

Come riporta anche Ansa, Silvio Berlusconi è tornato in ospedale per continuare a sottoporsi alle terapie che sta seguendo, per superare gli strascichi del Covid, che lo aveva colpito lo scorso autunno.

Come riporta Il Fatto Quotidiano, tra due giorni, 13 maggio, è in programma la prossima udienza del processo Ruby Ter a Siena, rinviata svariate volte dopo la richiesta di condanna della pm Valentina Magnini. Il primo rinvio del processo si ebbe il 21 maggio del 2020, a causa delle restrizioni del Covid, che impedivano ai legali di raggiungere Siena. A ottobre ci fu invece il rinvio per la positività di Silvio Berlusconi al Covid, contratto nello scorso autunno; il terzo rinvio il 25 novembre, per la volontà di Berlusconi di deporre in aula. I successivi rinvii, a partire da quello del 14 gennaio di quest’anno, sono dovuti a questioni di salute dell’ex premier.