Covid, nuova ordinanza del Ministro Speranza: entrerà in vigore dal 16 maggio

Covid, Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che riguarda i viaggi: ecco cosa entrerà in vigore a partire dal 16 maggio.

covid ordinanza 16 maggio
Dal 16 maggio entra in vigore la nuova ordinanza firmata dal ministro Speranza : non ci sarà più la mini quarantena per chi rientra dall’estero, ecco da quali paesi

L’emergenza Coronavirus continua ad essere attiva nonostante prosegua la campagna vaccinale. La variante indiana preoccupa e così nelle ultime settimane è entrato in vigore uno ‘stop’ all’ingresso in Italia per le persone provenienti o che abbiano soggiornato nei 14 giorni precedenti in India, Bangladesh e Sri Lanka. La regola dovrebbe essere valida fino al 30 maggio: lo stop non è previsto per i cittadini italiani con residenza anagrafica in Italia da prima del 29 aprile 2021 e che non presentano sintomi da Covid. Arriva però una notizia di un’ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza. Riguarda i voli provenienti dall’Unione Europea e dall’area Shengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele. Ecco di cosa si tratta.

Leggi anche Coronavirus, il commissario Figliuolo: ‘Entro fine settembre raggiungeremo l’immunità’

Covid, nuova ordinanza del Ministro Speranza: entrerà in vigore dal 16 maggio

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza. Quest’ultima, che andrà in vigore a partire dal 16 maggio, prevede l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Shengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele, con tampone negativo. Non ci sarà dunque la mini quarantena per i viaggiatori! Nella stessa ordinanza sono, invece, prorogate le misure restrittive relative al Brasile.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Con un’altra ordinanza, si legge sul sito dell’ANSA, sono stati rafforzati i voli Covid tested, estendendo la sperimentazione agli aeroporti di Venezia e Napoli, oltre che Milano e Roma. Ma cosa sono? I voli Covid tested consentono a chi si sottopone a test molecolare o antigenico, prima della partenza e non appena arrivato, di evitare la quarantena o l’isolamento fiduciario al suo arrivo.

Tutti i cittadini del mondo sperano che questo incubo chiamato Covid muoia presto: per alcuni esperti, dopo l’estate l’Italia potrebbe raggiungere l’immunità.