Verissimo, Silvia Toffanin risponde alle accuse di Lea T: “Le parole censura e discriminazione non ci appartengono”

Verissimo, Silvia Toffanin risponde alle accuse di Lea T, che ha chiesto di non mandare in onda la sua intervista.

Verissimo
Silvia Toffanin risponde a Lea T: cos’è successo

Una nuova puntata di Verissimo è appena iniziata, oggi, sabato 15 maggio, e siamo subito stati travolti da un colpo di scena. Silvia Toffanin, al timone della seguitissima trasmissione, ha spiegato quanto successo. Nella puntata di questo pomeriggio, come dalla conduttrice esposto, doveva andare in onda l’intervista della modella Lea T, ma qualche giorno fa, la protagonista ha speso dure parole contro il programma, dopo che sabato scorso è andata in onda l’intervista a Giorgia Meloni.

Lea T, in un messaggio riportato sui social, e mostrato a Verissimo, ha affermato di non voler che la sua intervista vada in onda, ma Silvia Toffanin ha riportato tutto quanto accaduto in puntata, manifestando il suo pronto commento: “Le parole censura e discriminazione non ci appartengono”.

Segui anche il nostro canale ufficiale instagram per essere sempre aggiornato–>> clicca qui

Verissimo, dopo le parole della modella Lea T, Silvia Toffanin risponde

Silvia Toffanin ha iniziato la puntata di Verissimo, spiegando quanto successo; la conduttrice ha affermato che l’intervista che è poi andata in onda dopo le sue parole, doveva essere trasmessa in una delle puntate del programma, e che la protagonista è Lea T, modella transgender. Ma dopo aver visto l’intervista di Giorgia Meloni, la settimana scorsa, ha avuto forti accuse per Verissimo.

Il messaggio è stato mandato in onda: ‘preferisco continuare il mio percorso senza di voi, il mio pensiero socio-politico è distante dal vostro…”.Ma la conduttrice ha spiegato di aver sempre dato voci a tutti, con grande rispetto e grade sensibilità, dando voce a tanti pensieri.

Sivia Toffanin
Silvia Toffanin risponde a Lea T: cos’è successo

“Lea T ci accusa di censura, ci chiede di non mandare in onda la sua intervista perchè abbiamo dato spazio ad una persona che ha un pensiero diverso da lei. La parole censura e discriminazione non ci appartengono, non appartengono a mediaset, e non mi appartengono”, queste le parole di Silvia Toffanin.