Covid, Decreto ‘Riaperture’: dal coprifuoco alle 23 alla riapertura dei centri commerciali, le novità

Decreto Riaperture, ecco le novità: potrebbe essere varato in serata il nuovo Decreto anti Covid che prevede un alleggerimento delle misure restrittive attualmente in vigore.

decreto riaperture
Ecco le novità del Decreto riaperture: tutti i punti!

In serata il Consiglio dei Ministri dovrebbe varare il nuovo decreto anti-Covid che conterrà un alleggerimento delle restrizioni. Il Governo ha deciso di allentare pian piano le misure restrittive per permettere ai cittadini di ritornare verso una quasi normalità. La bozza sulle riaperture esaminata dalla cabina di regia prevede una serie di novità: dal coprifuoco ai bar e ristoranti, dai centri commerciali agli eventi sportivi. E’ La Repubblica a pubblicare le novità che prevede il prossimo decreto ‘Riaperture’, varato dal Governo Mario Draghi.

Leggi anche Coronavirus, il commissario Figliuolo: ‘Entro fine settembre raggiungeremo l’immunità’

Covid, Decreto ‘Riaperture’: dal coprifuoco alle 23 alla riapertura dei centri commerciali, le novità

Nuove misure potrebbero essere approvate nelle prossime ore: in seguito la riunione a Palazzo Chigi, sono emerse le prime novità contenute nel nuovo Decreto. Cosa cambierà prossimamente?

Il Coprifuoco dovrebbe essere spostato dalle attuali 22 alle 23: il nuovo orario entrerà in vigore in contemporanea con il decreto. Il Presidente Mario Draghi ha inoltre imposto una nuova misura, meno restrittiva, a partire dal 7 giugno. Da questa data il coprifuoco dovrebbe essere spostato alle 24, prima di esser cancellato totalmente, se i dati lo permetteranno, dal prossimo 21 giugno.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Novità anche per le attività di ristorazione: a partire dal 1 giugno nei bar si potrà consumare al bancone sino alle 18, dopo solo con servizio a tavolo e asporto. Sempre dal 1 giugno si dovrebbe tornare a mangiare anche nelle sale interne dei ristoranti. I centri commerciali potrebbero riaprire già dal prossimo weekend, 22 e 23 maggio. Qualora il Decreto sarà approvato, saranno autorizzati ospiti agli eventi e competizioni sportive a partire dal 1 giugno. Dal 1 luglio anche per le competizioni e gli eventi sportivi al chiuso.

Le palestre potrebbero riaprire già dal 24 maggio; piscine e centri benessere, invece, dal 1 luglio. Le discoteche restano chiuse mentre dal 15 giugno sarà possibile celebrare battesimi, matrimoni e lauree.

E’ questo quanto emerge dalla bozza del Decreto che circola: restiamo in attesa di conferme da parte del Governo.