Meteo, italiani sotto shock: accadrà venerdì, la situazione diventa ‘allarmante’

Italia, situazione abbastanza allarmante per ciò che sta per succedere: tutto avrà inizio venerdì!

meteo italia
Situazione meteo Italia: diventa tutto più preoccupante

E’ preoccupante ciò che sta per accadere in Italia. Forse, anzi, con molta probabilità, non ci siamo ancora abituati a quello che ci sta succedendo. Il Covid, il distanziamento, ma soprattutto le mascherine. Sì, ormai fanno parte della nostra vita quotidiana e in pochi, anzi, pochissimi casi, ci capita di dimenticarla. Ma le ultime notizie riguardanti il meteo, parlano di un innalzamento delle temperature proprio nei prossimi giorni. E, sebbene si cominci a parlare di aumento di persone vaccinate e quindi di possibilità di toglierle quando si è all’aperto, per ora non c’è ancora nulla di ufficiale. Il dato preoccupante, dunque, è l’unione di questi due fattori: caldo (temperature sopra i 30°) e mascherine ancora d’obbligo.

Italia, la situazione diventa allarmante: non si può sottovalutare ciò che sta per accadere

Fino ad ora, con le temperature ancora sotto i 20 °, con la mascherina non abbiamo avuto molti problemi. Certo, mentre si cammina o quando si fanno le scale, viene un po’ d’affanno. Dobbiamo ammetterlo. Tuttavia, se servono a tutelare noi stessi e gli altri e tenerci lontani dal Covid, questo ed altri sacrifici a confronto sono nulla.

Come riporta 3BMeteo, a partire già da venerdì, la nostra penisola vedrà l’arrivo di una importante ondata di caldo. Soprattutto le regioni del sud saranno interessate da temperature sopra la media, che supereranno dunque i 30°. E le cose non andranno meglio nei giorni a seguire: sulle isole (Sardegna e Sicilia) si arriverà addirittura a 32°. La punta massima, però, si toccherà in Puglia nella giornata di lunedì con temperature che sfioreranno i 34-35°.

Quando potremo togliere la mascherina?

Come dicevamo, il dato preoccupante deriva dal fatto che con queste temperature così altre dovremo comunque continuare ad indossare la mascherina. Lo stesso è successo anche lo scorso anno, sia chiaro, ma forse è proprio per questo motivo che in ogni essere umano potrebbe essere cresciuta almeno in misura minima un po’ di esasperazione. Per questo, col caldo in arrivo e l’obbligo delle mascherine ancora in atto, la situazione diventa preoccupante. La metteranno tutti? Ci auguriamo proprio di sì, nonostante tutto.

A tal proposito, il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ha detto a Radio 24: “Quando si saranno raggiunti i 30 milioni vaccinati con almeno una dose a quel punto è chiaro che la mascherina all’aperto dove non c’è assembramento credo sia sensato mettersela in tasca e rimettersela in faccia quando c’è assembramento e rischio”.