Denise Pipitone, parla l’ex di Jessica Pulizzi: “Ho intuito che aveva commesso qualcosa di grave”

Denise Pipitone, parla l’ex di Jessica Pulizzi: “Ho intuito che aveva commesso qualcosa di grave”, le dichiarazioni a Domenica Live.

denise pipitone jessica pulizzi
Denise Pipitone, parla l’ex di Jessica Pulizzi: “Ho intuito che aveva commesso qualcosa di grave”, le dichiarazioni a Domenica Live. (Fonte Mediaset Play)

Un’ampia parentesi dedicata alla vicenda di Denise Pipitone nella puntata di oggi di Domenica Live. Dopo una segnalazione dalla Russia di circa un mese fa, i riflettori si sono riaccesi sulla scomparsa della bambina, avvenuta a Mazara del Vallo nel 2004. Sono tanti i nuovi elementi emersi nelle ultime settimane, dalla lettera anonima all’iscrizione nel registro degli indagati di Anna Corona e Giuseppe Della Chiave. E nella puntata di oggi della trasmissione di Barbara D’Urso, è andata in onda delle dichiarazioni esclusive di Fabrizio, ex fidanzato di Jessica Pulizzi, agli investigatori. In seguito, le dichiarazioni dettagliate.

  • Per restare sempre aggiornato, seguici anche sul nostro canale ufficiale di Instagram —–> CLICCA QUI

Denise Pipitone, parla l’ex di Jessica Pulizzi: “Il sospetto era più forte di me”

“Prima di quell’occasione dell’11 dicembre 2004, non avevo mai chiesto a Jessica, nonostante le voci che circolavano sul suo conto circa un suo coinvolgimento nella sparizione di Denise, se effettivamente lei avesse a che fare con quel fatto.” Inizia così il racconto di Fabrizio, ex fidanzato di Jessica Pulizzi.

Dichiarazioni molto forti, riportare in esclusiva questo pomeriggio, a Domenica Live: “Posso dirvi che allorquando ho visto in televisione Piera Maggio più volte lanciare appelli per trovare sua figlia Denise e poi si è saputo che il padre della bambina era il Pulizzi Piero, padre della Jessica, il sospetto che quest’ultima avesse portato a compimento tale efferato atto era più forte di me. La Jessica mi disse: “Così come ho sofferto io, adesso soffrono gli altri.”

Fabrizio spiega di aver chiesto a Jessica se fosse coinvolta, ma di aver ricevuto risposte evasive. E sulla frase “Ce l’ammazzasti chidda” venuta fuori da un’intercettazione telefonica, l’uomo ha dichiarato:

“In tre anni di assidua frequentazione, ho imparato a conoscerla quando mi diceva le bugie e in questa occasione è stata quella la mia sensazione.”, spiega Fabrizio, che sottolinea come Jessica gli avesse detto che quando era fidanzata con lui, lui riusciva a tenerla a freno e a non farle commettere “fesserie”: “A questo punto si metteva a piangere ed in lacrime mi diceva che da quando l’aveva lasciata non ci stava più con la testa e non capiva ciò che faceva. Dalle sue parole e da quelle lacrime ho avuto paura e sconcerto, avvertendo che era una specie di confessione in merito al suo diretto coinvolgimento nella scomparsa della bambina Pipitone Denise”

“Pur non ammettendolo chiaramente, dall’intesa che c’era tra noi ho intuito che aveva effettivamente commesso qualcosa di grave nei riguardi della bambina Denise”, conclude l’ex fidanzato della figlia di Anna Corona e Piero Pulizzi, attuale marito di Piera Maggio.