Gigi Proietti, la figlia Carlotta non si rassegna: le sue parole

La figlia di Gigi Proietti, Carlotta, non si rassegna alla sua assenza: di seguito vi riportiamo le sue parole

gigi proietti figlia
Gigi Proietti, le parole della figlia Carlotta: cosa ha detto (Fonte: Instagram)

La scomparsa di Gigi Proietti ha sconvolto l’Italia. L’attore ha lasciato un grande vuoto nel cuore degli italiani. Gigi è scomparso lunedì 2 novembre 2020. È stato uno degli attori più amati dal pubblico italiano, un comico dal valore inestimabile, in poche parole un maestro di cui difficilmente svanirà il ricordo. L’attore faceva parte di quella cerchia di artisti di formazione teatrale, campo nel quale ha mietuto notevole successo sin dagli inizi degli anni sessanta. Proietti è considerato uno dei massimi esponenti della storia del teatro italiano. Il romano, però, ha avuto successo soprattutto in televisione e al cinema. Nel piccolo schermo è stato protagonista con “Fatti e fattacci”, “Fantastico”, ma soprattutto con Il maresciallo Rocca. Al cinema, invece, è divenuto famoso per aver interpretato Mandrake in Febbre da cavallo.

Gigi Proietti, le parole della figlia Carlotta

Proietti è stato legato tutta la vita a Sagitta Alter, ex-guida turistica svedese conosciuta nel 1962. Dal 1967 convivono fino alla morte dell’artista. Dal frutto del loro amore nascono due figlie: Susanna e Carlotta, anche loro attrici. I due però non si sono mai sposati e a tal proposito, Proietti diceva scherzando: “Siamo antichi concubini”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Carlotta Proietti (@carlottaproietti2)

In un’intervista rilasciata a Repubblica, la figlia Carlotta ha parlato nuovamente del padre, dichiarando: “Non posso dire cosa mi manca di papà perché mi manca tutto. Chi lo ha provato lo sa”. Carlotta ha poi raccontato com’è stato lavorare fianco a fianco con il padre: “È stato un percorso che mi ha dato tantissimo”. È stata proprio il padre a convincerla nel recitare perchè all’inizio cantava solamente: “Era un maestro per me come per tutti gli altri”.

“Sono nata e cresciuta con lui” – ha aggiunto poi la Proietti – “per cui la normalità è sempre stata quella. Le mie sensazioni personali sono personali, non ha senso condividerle”. La figlia dell’attore ha poi sottolineato come, dopo la morte, le persone che gli volevano bene gli hanno restituito indietro tutto l’amore: “una cosa molto bella, sentita e sincera”.