La Partita del cuore, alcuni artisti intervengono su quanto accaduto: “Non scendiamo in campo”

Alcuni artisti sono intervenuti in queste ore sulla polemica scatenata da Aurora Leone verso gli organizzatori de La Partita del cuore.

La Partita del cuore
La Partita del cuore, alcuni artisti intervengono su quanto accaduto: “Non scendiamo in campo” (Mediaset Play)

La polemica che ha travolto l’organizzazione de La Partita del cuore prevista questa sera 25 maggio su Canale 5 è nota a tutti: Aurora Leone e Ciro Priello dei The Jackal hanno rivolto accusato uno degli organizzatori della manifestazione di aver avuto un comportamento discriminatorio verso le donne. I due comici hanno raccontato che l’uomo avrebbe invitato Aurora ad alzarsi dal tavolo dicendo: “Ti devi alzare perché le donne non possono stare al tavolo delle squadre”.

Leggi anche—>>Partita del Cuore, Aurora dei The Jackal cacciata: “Sei una donna, non puoi stare qui”

Un atteggiamento effettivamente che desta non poche perplessità e che rischia di compromettere lo svolgimento della manifestazione. Non sono pochi gli artisti che hanno mostrato solidarietà per quanto accaduto: vari cantanti hanno annunciato di voler rinunciare a scendere in campo. Scopriamo nel dettaglio di chi si tratta.

Segui anche la nostra pagina Instagram—>>clicca qui

La Partita del cuore, gli artisti commentano l’episodio che ha scatenato la polemica

Vari i cantanti che hanno annunciato via social di non voler più partecipare alla partita. Tra questi Eros Ramazzotti che ha scritto di essere molto dispiaciuto per l’episodio accaduto ad Aurora dei the Jackal: “Sono venuto a Torino per sostenere la Ricerca e supportare le persone fragili e mi trovo coinvolto in una situazione estremamente sgradevole”, dice l’artista.

Leggi anche—>>Chi è Aurora Leone dei The Jackal: ricordate dove l’abbiamo vista per la prima volta?

“La nazionale cantanti nasce su altri presupposti e con l’ambizione di essere un modello positivo ma a queste condizioni , con questa dirigenza, non me la sento di scendere in campo”, aggiunge Ramazzotti.

Eros però non è stato l’unico a fare un annuncio simile. Anche Andrea Mariano dei Negramaro e Alberto Guidetti dello Stato Sociale sono intervenuti duramente. “Spero vivamente che chi ha commesso questo grave errore sia pronto a prendersene le responsabilità e a fare le doverose scuse. Se ciò non dovesse accadere non mi sento nella condizione di partecipare all’incontro di domani”, scrive Mariano.

La Partita del cuore
La Partita del cuore, alcuni artisti annunciano: “Non scendiamo in campo” (Instagram)

“Come uomo di spettacolo e di sport non posso accettare di stare in un luogo dove il regolamento interno sia apertamente discriminatorio e sessista”, dice Guidetti.