Brutto episodio per Miss Italia: “Ma la decenza…?”, cos’è successo

Brutto episodio per la Miss Italia Martina Sambucini: “Ma la decenza?”, di seguito vi spieghiamo cos’è successo

miss italia episodio
Episodio brutto per la Miss Italia: cos’è successo (Fonte: Instagram)

Martina Sambucini è stata eletta Miss Italia lo scorso dicembre. La ragazza è nata a Marino, in provincia di Roma il 24 luglio 001. È alta 1,78, ha occhi verdi e capelli castani. Ha due fratelli, Ilaria, di 16 anni, e Gianmarco di nove ed è fidanzata da tre anni con Marco. È diplomata al liceo linguistico e a breve potrebbe specializzarsi in psicologia della comunicazione e del marketing. Il suo sogno, però, resta quello di sfondare nel mondo della moda e dello spettacolo. Martina è stata la prima miss ad essere proclamata online. La Miss è stata infatti eletta nell’anno della pandemia. Lei stessa è stata colpita dal Covid, ma ha tenuto a riferirlo soltanto dopo la conclusione del concorso. La modella ha riportato il titolo di Miss nella capitale dopo ben 27 anni (l’ultima era stata Arianna David).

Brutto episodio per Miss Italia: cos’è successo

Dopo aver trionfato nella scorsa edizione di Miss Italia, Martina Sambucini è stata sommersa dal calore e dall’affetto degli italiani. La modella è salita anche sui social, in particolare su Instagram, dove può contare su oltre dieci mila seguaci. Proprio tra le stories del popolare social network, la Sambucini ha raccontato cos’è successo nel pomeriggio.

La modella è stata infatti – suo malgrado – protagonista di un brutto episodio. La romana ha scritto tra le stories di Instagram: “Ma la decenza di lasciare un bigliettino dopo che mi hai distrutto la macchina?“.

miss italia
La storia pubblicata da Martina Sambucini su Instagram

Non sappiamo nel dettaglio cosa sia successo alla giovane modella romana, ma sicuramente sarà qualcosa di spiacevole. È probabile che qualcuno sia finito contro la sua auto e poi abbia lasciato un bigliettino per scusarsi con la proprietaria del veicolo. Queste, però, sono nostre supposizioni. Purtroppo la versione ufficiale della Miss non la possediamo.