Denise Pipitone, l’avvocato Frazzitta: ” Sette persone sono a conoscenza ma non parlano”

Denise Pipitone, l’avvocato Frazzitta: ” Sette persone sono a conoscenza ma non parlano”, le parole a La Vita in diretta.

denise pipitone
Denise Pipitone, l’avvocato Frazzitta: ” Sette persone sono a conoscenza ma non parlano”, le parole a La Vita in diretta. (Fonte Raiplay)

Anche oggi, mercoledì 2 giugno 2021, nella puntata di La vita in diretta si è parlato di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Ospite della trasmissione di Rai Uno Giacomo Frazzitta, il legale di Piera Maggio. In collegamento video, l’avvocato ha commentato gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda, lasciandosi andare ad alcune dichiarazioni che non sono passate inosservate.

  • Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento —> CLICCA QUI

Denise Pipitone, l’avvocato Frazzitta a La Vita in diretta: “Un bel numero di persone è a conoscenza di questo fatto”

L’avvocato Frazzitta è intervenuto in collegamento a La Vita in diretta, nella puntata di oggi, mercoledì 2 giugno 2021. Il legale di Piera Maggio ha dichiarato: “Noi siamo assolutamente convinti, noi come famiglia ma anche la Procura della Repubblica, che c’è un bel numero di persone che è a conoscenza di questo fatto, ne siamo convinti con ragionevole certezza, e che non parla. Questo fatto è inconcepibile, nonostante sono passati 17 anni.” Queste le parole dell’avvocato Giacomo Frazzitta, che spiega come ci siano diverse persone che potrebbero dare un notevole aiuto per ritrovare Denise: “Potrebbero dare un importante aiuto queste persone, che da quattro credo che siano diventate sette le persone che sono a conoscenza. E se questo numero si è quasi moltiplicato, è perché, a ragion veduta, ci siamo resi conto che c’è più gente che è a conoscenza”.

“Perché continuare a stare in silenzio? Senza che neppure si rischi nulla da punto di vista giuridico, dal punto di eventuali conseguenze su loro, se non nella misura in cui oggi sarebbero dei testimoni che possono aiutare a risolvere il giallo di dove è finita una bambina di tre anni e undici mesi. Che è la figlia di Italia, tranne che di questi sette imbecilli”.

(Fonte Raiplay)

Queste le parole dell’avvocato Frazzitta, che, proprio qualche settimana fa, ha ricevuto anche una lettera anonima da parte di un testimone oculare, che per diciassette anni ha deciso di non parlare per paura: dalla lettera sono emersi elementi nuovi e riscontrabili.