Ambra Angiolini, grave disavventura: attimi di panico per l’attrice

Grave disavventura per Ambra Angiolini, l’attrice ha vissuto attimi di panico: di seguito vi raccontiamo cos’è successo

ambra angiolini disavventura
Ambra Angiolini, brutta disavventura: cos’è successo all’attrice (Fonte: Instagram)

Ambra Angiolini è una delle attrici più amate dal pubblico italiano. La donna, nata a Roma il 22 aprile 1977, ha raggiunto il successo con il programma Non è la Rai, dove fa conoscere anche le sue doti canore. In seguito ha infatti pubblicato quattro dischi per la RTI Music. Ha poi continuato a condurre programmi televisivi, tra cui spicca il Festival di Sanremo 1996. Da anni lavora come attrice, avendo esordito in Saturno contro di Ferzan Özpetek. In quell’occasione ha vinto il David di Donatello e il Nastro d’argento come migliore attrice non protagonista e il Globo d’oro e il Ciak d’oro come rivelazione dell’anno.

Ambra Angiolini, grave disavventura: cos’è successo

Essendo una delle attrici più amate dal pubblico italiano, Ambra è anche molto seguita sui social. Su Instagram, ad esempio, conta più di ottocentomila seguaci. Proprio sul popolare social network, l’attrice ha raccontato la brutta disavventura che – suo malgrado – l’ha vista protagonista.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)


Ambra è infatti rimasta bloccata sul treno, il FrecciaRossa 9648, diretto da Roma a Milano. L’attrice ha iniziato a riprendere la scena con la videocamera puntata verso il basso e commentando l’accaduto: “Io riprendo tutto, che si sappia lo schifo che abbiamo vissuto”. Ambra ha poi aggiunto: “Siamo chiusi qui dentro, senza niente. Il capotreno sollecita, ma non arrivano notizie. Porte e finestrini restano chiusi. Non si respira. Siamo fermi da 3 ore e 20”.

La registrazione dura più di 30 minuti, ovvero il tempo in cui l’attrice è rimasta rinchiusa, insieme agli altri passeggeri, nel treno. Alla fine, però, è arrivata la ‘liberazione’. Il personale è intervenuto armato di una pedana per trasbordare i passeggeri da un treno all’altro: “Hanno costruito un ponte tibetano”, ha commentato la Angiolini.